Il Manchester United spaventa il Milan per Zirkzee, e il Bologna ha già trovato il sostituto

Il futuro dell’attacco del Bologna è ancora tutto da scrivere. Sfumato il sogno Pavlidis, l’attenzione si sposta ora su un altro talento greco, Fotis Ioannidis del Panathinaikos. Il giovane attaccante ha stregato Sartori con le sue prestazioni, ma la strada per portarlo sotto le Due Torri è tutt’altro che in discesa. La concorrenza dello Sporting Lisbona è agguerrita, e il Panathinaikos spera ancora di trattenerlo rinnovandogli il contratto.

Tra Milan e Zikzee c’è di mezzo il Manchester United

L’affare Ioannidis è costoso e complesso, e la sua riuscita è strettamente legata al futuro di Joshua Zirkzee. La speranza di trattenere l’olandese per un’altra stagione sembra ormai svanita. Il Milan, che lo considera ancora la prima scelta, sta incontrando difficoltà nella trattativa, e l’ombra del Manchester United si allunga minacciosa.

L’ingresso dei Red Devils rischia di cambiare le carte in tavola. Se Zirkzee dovesse partire per l’Inghilterra, il Bologna si troverebbe costretto a trovare un sostituto all’altezza, e Ioannidis rappresenterebbe l’opzione ideale. Il greco, reduce da una stagione eccezionale con il Panathinaikos, ha dimostrato di avere il fiuto del gol e la capacità di fare la differenza.

Il Bologna si trova dunque ad un bivio. Da un lato, la possibilità di costruire un attacco giovane e talentuoso con Ioannidis come punta di diamante. Dall’altro, lo spettro di perdere Zirkzee senza avere un sostituto pronto, con il rischio di compromettere la prossima stagione. La dirigenza rossoblù dovrà muoversi con cautela e determinazione per assicurarsi il futuro dell’attacco e garantire ai tifosi una squadra competitiva.