mbappé naso rotto francia austria

La Francia trattiene il fiato per Kylian Mbappé: naso rotto per il fuoriclasse transalpino in un scontro di gioco durante l’incontro con l’Austria, che ha gettato un’ombra di preoccupazione sulla sua partecipazione a Euro 2024. Tuttavia, gli esami effettuati a Düsseldorf hanno rivelato uno scenario meno drammatico del previsto: niente operazione, solo cure specifiche e una mascherina protettiva per il ritorno in campo.

mbappé naso rotto
I primi interventi sul naso rotto di Mbappé durante Francia-Austria

Ma quando potrà riabbracciare il rettangolo verde il bomber del PSG? Secondo RMC Sport, Mbappé potrebbe essere disponibile già per la terza partita del girone contro la Polonia, in programma il 25 giugno. Un’ipotesi suggestiva, che potrebbe concretizzarsi soprattutto se la Francia dovesse battere l’Olanda nella seconda sfida, rendendo di fatto ininfluente l’ultimo incontro.

Nonostante la mascherina non rappresenti un ostacolo insormontabile, come dimostrato da Victor Osimhen, il problema principale per Mbappé è rappresentato dal gonfiore interno al naso. Un edema che richiede di solito un paio di settimane per riassorbirsi, anche se nella migliore delle ipotesi potrebbero bastare 10 giorni. Tempi stretti, ma che potrebbero consentire al campione francese di essere presente per gli ottavi di finale.