Euro2024, Portogallo-Cechia 2-1: Conceicao allo scadere regala i 3 punti

Al via anche l’avventura ad Euro2024 del Portogallo che se la deve vedere con la Cechia )o Repubblica Ceca). Con tutta probabilità, questa sarà l’ultima grande competizione europea per nazionali cui parteciperà Cristiano Ronaldo, al suo sesto europeo consecutivo, che cerca di chiudere in bellezza. A farsi sotto nei primi minuti sono però Schick e compagni che, sulla carta, sono inferiori ma non sono nuove le soprese in queste competizioni. Ma le cose ci mettono poco a volgere in favore dei portoghesi che vanno più volte vicini al gol grazie ai loro pezzi più pregiati.

Vicinissimo al 32′ al gol Ronaldo: riceve l’imbucata e l’attaccante taglia bene la difesa (forse in fuorigioco), tenta il tocco morbido rasoterra ma Stanek disinnesca. Il primo tempo si chiude in netto favore dei portoghesi, con i ciechi che hanno prodotto praticamente nulla, ma hanno impedito la rete avversaria con successo. Le statistiche sono chiare: 75% di possesso palla, 10 tiri a 1 ma il risultato resta sullo 0-0. Il verdetto di questo match è dunque rimandato agli ultimi 45 minuti.

Secondo tempo

Il secondo tempo si apre sulla scia del primo, con il Portogallo che annichilisce la Cechia sotto ogni punto di vista, ma quest’ultima riesce comunque a disinnescare le diverse (e numerose) azioni offensive di CR7 e compagni. Al 59′ sulla sua casella preferita va proprio Ronaldo per una punizione, ma è troppo centrale. Al primo tiro in porta della gara la sblocca invece la Cechia con Provod: sugli sviluppi di un corner la sfera arriva sui piedi del giocatore che da fuori are la scaglia in rete. L’1-1 arriva però al 70′ con Vitnha che riceve e di testa conclude in porta ma una sfortunata carambola causa l’autogol di Hranac.

Negli ultimi 15 minuti comincia a farsi vedere la Cechia alla ricerca spasmodica e insperata per quasi tutta la gara della vittoria, che andrebbe a beffare un Portogallo fin qui nettamente superiore in ogni aspetto. Il 2-1 arriva all’87’ con Jota; Cancelo mette in mezzo per Ronaldo che di testa colpisce il secondo palo, col pallone che arriva a Jota. L’arbitro però fa segno che è fuorigioco e annulla la rete. Il vero gol del 2-1 arriva in pieno recupero; Neto mete in mezze rasoterra, pallone mal stoppato da Hranac che lo regala a Conceicao, il quale da due passi spara in rete. Vittoria dunque per il Portogallo che agguanta la Turchia in testa al girone.