Mercato Frosinone, ecco chi potrebbe essere il nuovo tecnico in caso di addio di Di Francesco: le ultime

Metabolizzata l’amara sconfitta con l’Udinese nell’ultima giornata di Serie A, che ha significato la retrocessione nel torneo cadetto dopo un solo anno nel massimo campionato italiano, la dirigenza del Frosinone sta mettendo le basi per la prossima stagione. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore, dal momento che Euesbio Di Francesco potrebbe migrare verso altri lidi. Dopo la promozione in massima serie, ottenuta nella stagione 2022/2023, a Fabio Grosso è succeduto il tecnico abruzzese che, nonostante l’ottimo avvio di campionato, non è riuscito nell’impresa di ottenere la storica impresa di conservare la categoria.

Nonostante il mancato raggiungimento dell’obiettivo stagionale l’intenzione del presidente Maurizio Stirpe sarebbe quella di confermare la fiducia a Di Francesco, che però ha addosso gli occhi di alcuni club di Serie A. L’ex allenatore di Roma e Sassuolo, infatti, è nel mirino dell’Empoli, prossimo ai saluti con il tecnico della salvezza Davide Nicola, sempre più vicino al Cagliari, e del neopromosso Venezia. Qualora il tecnico abruzzese dovesse lasciare il Frosinone il Ds Angelozzi, che nei giorni scorsi ha annunciato che proseguirà la sua avventura nel club giallazzurro a fianco di Stirpe, potrebbe virare su due obiettivi. Come rivelato dal sito calciofrosinone.it. e riportato da Pianeta Serie B, il sogno sarebbe Vincenzo Vivarini, l’allenatore che in queste ultime due stagioni ha prima riportato il Catanzaro nel campionato cadetto, dopo 17 anni d’assenza e, successivamente, ha ottenuto il quinto posto in classifica disputando i Play-off di categoria.

Sull’attuale tecnico dei giallorossi ci sono diversi club di Serie A e B, come Sassuolo e Venezia, club che sta cercando un degno sostituto di Paolo Vanoli per affrontare al meglio il prossimo campionato. Un altro obiettivo del Frosinone è Alberto Aquilani, ex centrocampista della Roma reduce dall’esperienza sulla panchina del Pisa. Ma anche sull’allenatore romano il sodalizio laziale dovrà fare i conti con una folta concorrenza, dal momento che sulle sue tracce ci sono il Catanzaro, in cerca di un nuovo tecnico dopo il divorzio da Vivarini, e la Reggiana. Nei prossimi giorni si saprà chi guiderà il Frosinone nel prossimo campionato di Serie B e quali saranno gli obiettivi societari.