bologna monza thiago motta probabili formazioni

Thiago Motta è sempre più vicino a diventare il prossimo allenatore della Juventus per la stagione 2024/2025. Il tecnico ha recentemente portato il Bologna alla Champions League e sembra essere la scelta giusta per la Vecchia Signora, che ha lavorato duramente per trovare un sostituto di Massimiliano Allegri. Stando a quanto riportato anche dal noto esperto di mercato Fabrizio Romano, si dice che la Juventus gli abbia offerto un contratto di tre anni fino al 2027 e uno stipendio di circa cinque milioni di euro a stagione. “È imminente”, sentenzia Romano.


Quella di Thiago Motta alla Juventus è una voce che circola ormai da mesi e, dopo il pareggio di lunedì sera tra i bianconeri e il Bologna, è diventata sempre più insistente. Complici anche alcuni particolari che non sono passati inosservati: primo fra tutti il lungo abbraccio tra Thiago Motta e Montero a fine partita che molti hanno letto come un passaggio di consegne tra presente e futuro. O le pacche sulle spalle che il tecnico dei rossoblù ha riservato a Bremer e Rabiot nel tunnel a fine primo tempo. Fino alle parole di Saelemaekers che a fine partita ha ringraziato l’allenatore per tutto quello che ha fatto per loro. Parole che di certo non suonano come un arrivederci.

L’INCONTRO CON SAPUTO

Quale sará il futuro di Thiago Motta? A questa domanda il diretto interessato non ha mai risposto rimandando ogni discorso a fine campionato, a quando l’obiettivo Champions League sarebbe stato raggiunto. Ma adesso ci siamo.
Ieri i tifosi rossoblù hanno invaso le strade della città dove è passato il pullman scoperto della squadra che ha raccolto l’abbraccio dei suoi sostenitori. Scene ricche di emozioni. Tuttavia, oggi la felicità lascia il posto all’amarezza. Perché in cittá, e non solo, tutti hanno capito che, salvo sorprese dell’ultimo minuti, Thiago Motta se ne andrà.
Destinazione: Torino. La Juventus ha iniziato a corteggiare Thiago Motta molti mesi fa, quando il Bologna non aveva ancora raggiunto il traguardo della Champions. Cristiano Giuntoli, che lo ammira come allenatore emergente, ha sempre parlato bene di lui fin dai tempi in cui era direttore sportivo del Napoli. Adesso, finalmente, sembra che Thiago sia pronto ad accettare l’offerta dei bianconeri. Oggi si terrà l’incontro finale tra l’ex allenatore di Spezia e Genoa e il presidente del Bologna Joey Saputo, ed è probabile che Thiago comunichi la sua decisione di lasciare il progetto e trasferirsi alla Juventus. Nonostante l’interesse di altri big club europei come Chelsea, Manchester United e Barcellona, tutte e tre al momento senza una guida tecnica per la prossima stagione, sembra imminente l’arrivo di Thiago Motta alla Juventus dove la dirigenza e la squadra lo aspettano per dar vita ad un nuovo progetto. Con lui, all’ombra della Mole, potrebbe arrivare anche un altro pupillo di Giuntoli: il difensore Riccardo Calafiori, autore di una doppietta proprio contro la Juventus nella scorsa giornata di campionato.