Qualche settimana fa, Florent Ghisolfi ha incontrato i Friedkin sulla Costa Azzurra e li ha convinti a nominarlo nuovo direttore sportivo della Roma. Ghisolfi ha chiesto di aspettare la fine del campionato francese prima di comunicare la decisione al Nizza, ma adesso tutti sono a conoscenza della notizia.

La Roma può quindi programmare l’estate di lavoro con Ghisolfi, che ha firmato un contratto di tre anni e si occuperà anche di formare il suo ufficio scouting, che includerà José Fontes. Fontes è stato molto attivo durante il periodo di transizione dopo l’addio di Tiago Pinto, garantendo l’ordinaria amministrazione.

Il primo obiettivo: trovare l’attaccante per sostituire Lukaku

La priorità di Ghisolfi sarà quella di trovare un nuovo attaccante per la Roma, una specialità della casa. Ghisolfi ha dimostrato la sua abilità nel portare all’attenzione del Lens l’attaccante belga Openda, che il club ha poi rivenduto al Lipsia per 42 milioni di euro, colpo che è stato siglato poco prima del passaggio al Nizza, nell’estate del 2022. Successivamente, Ghisolfi ha portato il centravanti nigeriano Moffi, che ha realizzato 11 gol in questo campionato di Ligue One.