Dopo ben 11 anni consecutivi di permanenza in Serie A, con la vittoria del Frosinone e il pareggio dell’Empoli, il Sassuolo è matematicamente retrocesso in Serie B. Si conclude dunque un ciclo decennale iniziato nella stagione 2012/2013 con la storica promozione nella massima serie. Alla loro prima stagione, riescono a scampare per un soffio l’immediata retrocessione. In appena due anni da quel sospiro di sollievo, riescono a conquistare la prima qualificazione ai preliminare di Europa League. Da quel momento, il Sassuolo prosegue la sua avventura nella massima serie terminando le stagioni con discreta tranquillità, chiudendo sempre a metà classifica. In questa annata qualcosa dev’essersi rotto all’interno dell’ambiente neroverde, facendo perdere fiducia continuità; un fattore che, giunti a maggio, costringe Ballardini e i suoi a dover tentare la risalita il prossimo anno.