de rossi rinnovo

La Roma ha l’obbligo di vincere contro il Genoa per poter riaccendere la speranza di qualificazione in Champions League. Dopo il KO contro l’Atalanta nel big match, i giallorossi hanno 3 punti di distanza dalla Dea (che ha una partita in meno e in questo turno giocheranno contro il Lecce) e con una vittoria sul Grifone e un passo falso dei bergamaschi si riaprirebbero le speranze di qualificazione. Sarà una sfida molto interessante questa perché sia De Rossi che Gilardino sono allenatori emergenti che al loro primo anno di Serie A si sono ben distinti.

In conferenza stampa Daniele De Rossi ha presentato la sfida tra la Roma e il Genoa, match che si giocherà domani sera alle 20.45, come ha riportato Il Corriere dello Sport: “Sarà un giorno ricco di tante cose emozionanti, abbiamo un obiettivo importante da raggiungere, loro giocano bene, ma sono senza stimoli. Bello tutto, ma dobbiamo vincere. Gila mi sorprende: è speciale, taciturno, non pensavo diventasse così bravo da allenatore. Ha fatto tanta gavetta e ora il Genoa è una realtà delle migliori. Mi farà piacere rivederlo, è un buono. Kevin? Sarà un piacere, lo stadio sarà pieno anche per lui. Chi ha onorato la maglia della Roma e il calcio va salutato dignitosamente. Dybala? Ha fatto un solo allenamento di scarico ieri insieme a noi, vediamo oggi come starà sul campo. Si è allenato poco con noi, vedremo come sta“.

roma bayer leverkusen probabili formazioni de rossi

Il mister ha parlato del futuro: “Non stiamo aspettando nessuno. Stiamo chiacchierando. Ho avuto tante cose da fare, è l’ultimo dei pensieri. Per raggiungere l’accordo su ingaggio e durata ci abbiamo messo 10 minuti. Stiamo mettendo a posto delle cose, ma quando ci si stringe la mano così velocemente non è un problema se verrà annunciato domani o dopodomani. Manca pochissimo. La durata del contratto? Non è stato firmato e non ne parlo. Eravamo padroni del nostro destino, ma sapevamo che poteva andare diversamente. Avevamo delle partite difficilissime. Abbiamo parlato di cosa servirà alla Roma, non abbiamo parlato in particolare di un giocatore, di Lukaku o Abraham. “.