Tornato in Serie B dopo quasi vent’anni di assenza il Catanzaro è stato la rivelazione del campionato cadetto. Nel corso della regolar season i giallorossi sotto la guida del tecnico Vincenzo Vivarini, confermato dopo la vittoria del campionato di Serie C, hanno sempre occupato le zone nobili della classifica chiudendo il campionato al quinto posto con 60 punti, frutto di diciassette vittorie e nove pareggi. L’ottimo traguardo raggiunto ha consentito alla squadra di Vivarini di staccare il pass per i Play-off di categoria che gli consentirà di giocarsi la possibilità di salire in Serie A.

Anche quest’anno, come nella scorsa stagione in terza serie, la squadra calabrese è stata trascinata dai gol del bomber Pietro Iemmello e dal belga Jari Vandeputte. Il capitano giallorosso ha realizzato 15 gol in 35 partite, mentre il numero 27 delle Aquile ha messo a segno 10 gol e 15 assist in 38 partite stagionali.

La sfida con il Brescia

Archiviato il campionato resta ancora da scegliere la terza squadra che salirà in Serie A insieme al Parma e al Como, i due club che si sono classificati rispettivamente in prima e seconda posizione. A contendersi l’ultimo slot alla lotteria dei Play-off saranno Venezia, Cremonese, Catanzaro, Palermo, Sampdoria e Brescia.

Domani, sabato 18 maggio, alle ore 20:30 i giallorossi ospiteranno allo stadio Nicola Ceravolo il Brescia di Rolando Maran per la prima sfida degli spareggi promozione. Nel doppio confronto di campionato le Rondinelle hanno espugnato lo stadio del Catanzaro nella gara di andata vincendo per 2-3. Mentre la gara di ritorno, andata in scena allo stadio Rigamonti lo scorso 16 marzo, è terminata in pareggio col risultato di 1-1.

Tuttavia l’extra season è praticamente un campionato a parte e le Aquile, nel match di domani, proveranno a sfruttare al meglio il fattore casalingo per “volare” al turno successivo e proseguire il sogno promozione. Mentre il Brescia, che ha concluso il campionato all’ottavo posto in classifica, cercherà di ripetersi dopo i risultati positivi ottenuti in campionato.

Credits Miriam Azzurra Tolomei

In conferenza stampa Vincenzo Vivarini, tecnico del Catanzaro, ha presentato la partita contro il Brescia valida per i quarti di finale dei Play-off di Serie B, come riportato da LaC News24.

Questa è stata una settimana nella quale ho dovuto fare pochissimo lavoro, lo ha fatto l’ambiente, i tifosi, tutto ciò che ci circonda. I ragazzi sentono molto questa partita. Ecco perché dobbiamo giocare tutte le partite possibile, ogni gara allo stadio è diventata una festa. Non ci possiamo privare di questo entusiasmo, di questo affetto che la gente ci sta dimostrando che è stata la nostra forza quest’annoIl Brescia è una squadra molto ben definita, ha un allenatore molto esperto che ha messo tatticamente bene la squadra in campo. Sappiamo cosa ci troveremo di fronte, sicuramente ci aspettiamo un’aggressione molto più alta, molta più intensità. Non sono partite come le altre, viene amplificato tutto e loro certamente lo faranno.

Arriviamo comunque bene alla partita. Il campionato di B è questo ma  abbiamo una rosa ampia, abbiamo diverse soluzioni anche con caratteristiche diverse. Siamo tranquilli per questa partita. Dobbiamo avere molta calma ma allo stesso tempo tanta cattiveria in certe situazioni. Dobbiamo avere la capacità di gestione, insomma dobbiamo mettere in campo tutte le nostre qualità, la nostra mentalità. Siamo una squadra che ha sempre giocato per il risultato, vogliamo vincere. Cercheremo di farlo, ma soprattutto ci dobbiamo divertire. Più partite facciamo, più ci divertiamo e facciamo divertire il nostro pubblico”.