Si sta concludendo nel peggiore dei modi la seconda avventura di Massimiliano Allegri alla Juventus. Nonostante la vittoria della Coppa Italia, il tecnico si è reso protagonista di diversi episodi spiacevoli sia in campo che fuori. Il primo è il rosso rimediato in pieno recupero dopo una sfuriata contro l’arbitro per alcune decisioni ritenute non corrette. Il tutto è poi degenerato in un lancio della giacca e ripetute urla culminate con “vergogna, vergogna!” nei confronti del direttore di gara. Il Giudice Sportivo ha di recente emanato l’ufficialità della squalifica di 2 giornate e 5.000 euro di multa al livornese. Di seguito la nota: “Al 50° del secondo tempo, si avvicinava al Quarto Ufficiale con atteggiamento aggressivo e di plateale e polemico dissenso per contestare una decisione arbitrale; alla notifica del provvedimento di espulsione reiterava tale atteggiamento rivolgendo anche espressioni irriguardose sull’operato degli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale; dopo la notifica del provvedimento di espulsione e prima di abbandonare il recinto di gioco, rivolgeva inoltre gesti irridenti nei confronti del Direttore di gara”.