La Serie A sta per volgere al termine e le ultime due giornate di campionato decreteranno i verdetti finali (o quasi) per l’Europa e per la retrocessione. Nei piani alti della classifica, alcuni verdetti si sono già scritti: Inter, Milan, Juventus e soprattutto Bologna sono già qualificate per la prossima Champions League. Poi c’è l’Atalanta che, avendo vinto lo scontro diretto con la Roma, ha conquistato quasi matematicamente il posto nell’Europa che conta. La squadra di Gasperini è ora l’ago della bilancia per capire se saranno cinque o sei le squadre che giocheranno la prossima Champions. E la strada per raggiungerla può arrivare anche con la finale di Europa League contro il Bayer Leverkusen.

Se l’Atalanta vincesse la finale di Europa League e chiudere la stagione al quinto posto, andrebbe in Champions League anche la sesta classificata della Serie A 2023/24, una fra Roma e Lazio. Il regolamento cambia però nel caso in cui la squara di Gasperini dovesse chiudere la stagione al quarto o al terzo posto. In questo caso infatti, a prescindere dalla finale di Dublino, il sesto posto non servirebbe più per la qualificazione alla prossima Champions League. Uno scenario più che credibile visto che i bergamaschi hanno sì quattro punti in meno rispetto a Bologna e Juventus ma hanno una gara da recuperare contro la Fiorentina. E con lo scontro diretto fra emiliani e piemontesi, il sorpasso sarebbe dietro l’angolo, cosa che invece a Roma si augurano non succeda.

La classifica della Serie A dopo 36 giornate

3) Bologna 67 punti
4) Juventus 67 punti
5) Atalanta 63 punti
6) Roma 60 punti
7) Lazio 59 punti

Scontri al vertice della 37esima giornata

  • Lecce-Atalanta
  • Inter-Lazio
  • Roma-Genoa
  • Bologna-Juventus

Scontri al vertice della 38esima giornata

  • Atalanta-Torino
  • Empoli-Roma
  • Genoa-Bologna
  • Juventus-Monza
  • Lazio-Sassuolo

Recupero 29esima giornata di Serie A

  • Atalanta-Fiorentina (2 Giugno alle 18)