Questa sera alle ore 20:45 il Milan ospiterà allo stadio Giuseppe Meazza il Cagliari di “Sir” Claudio Ranieri in occasione del Saturday night match della trentaseiesima giornata di Serie A. La partita sarà trasmessa sia su Dazn che su Sky Sport. Nel precedente dell’andata, disputatosi lo scorso 27 settembre in occasione della sesta giornata di campionato, i rossoneri hanno espugnato l’Unipol Domus imponendosi per 1-3 sulla compagine sarda. I protagonisti in quell’occasione furono Zito Luvumbo per i rossoblù, andato a segno al 29′, e Okafor, Tomori e Loftus-Cheek per il Diavolo. I rossoneri, attualmente, sono la seconda forza del campionato avendo totalizzato finora 71 punti.

Tuttavia la squadra di Pioli è ha secco di vittorie da oltre un mese, l’ultimo successo risale al 6 aprile quando si impose sul Lecce a San Siro per 3-0. Non tanto diversa invece è la situazione del Cagliari, squadra impegnata nella corsa salvezza che nelle ultime sei partite ha totalizzato sette punti; frutto di una vittoria e quattro pareggi. Questa sera il Milan proverà a sfruttare il fattore casalingo per tornare a vincere e consolidare ulteriormente il secondo posto in classifica. Mentre gli uomini di Ranieri tenteranno il colpaccio per tornare in Sardegna con punti pesanti in chiave salvezza.

Le possibili scelte dei due allenatori

Per la sfida odierna c’è la possibilità che il tecnico del Milan, Stefano Pioli, torni a schierare il 4-3-3, modulo già utilizzato in avvio di stagione, lasciando in panchina i cosiddetti “pezzi da 90” dell’organico. A difendere i pali probabilmente ci sarà ancora una volta Sportiello al posto di Maignan. Come terzino destro potrebbe essere schierato dal primo minuto il rientrante Kalulu mentre a sinistra Florenzi prenderà molto probabilmente il posto di Theo Hernandez. A centrocampo probabile la presenza di Bennacer in cabina di regia, coadiuvato da Musah e Reijnders. Mentre in attacco il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Chukwueze, Giroud e Pulisic.

Mentre l’allenatore del Cagliari, Claudio Ranieri, per salvare la sua squadra ha bisogno di certezze. Pertnato è probabile che si affidi al modulo 4-2-3-1 con Dossena e Mina probabilmente al centro della difesa. Il difensore colombiano, prelevato dalla Fiorentina nel corso del mercato invernale, si sta rivelando utile alla causa dei rossoblù anche in fase realizzativa quindi è molto probabile che Ranieri continui a dargli fiducia. Per quanto riguarda la diga mediana dovrebbero agire Prati e Deiola. Mentre in attacco, come unica punta, potrebbe partire titolare Shomurodov, supportato dal tridente sulla trequarti che dovrebbe essere composto da Nandez, Oristanio e Luvumbo.