ranieri cagliari attacco

Il Cagliari giocherà contro il Milan con l’obiettivo di fare punti per poter proseguire la strada verso la salvezza. Il club sardo ha 3 punti di vantaggio sulla zona retrocessione (l’Udinese ha 30 punti, mentre i sardi 33) e questo porterà a delle possibili paure prima del match. La squadra allenata da Ranieri ha dunque tutto da perdere in caso di mancati punti contro i rossoneri, mentre il club rossonero (forte di una classifica ideale) potrebbe approfittare di tale situazione per allargare la forbice in campo. Il cuore del Cagliari farà tanto così come il tifo dei supporters che saranno caldi come in tutte le trasferte fin qui disputate.

Foto twitter account GLapadula

In conferenza stampa Claudio Ranieri ha presentato la sfida tra il Cagliari e il Milan, match che si giocherà a San Siro: “Il Milan ha tanti campioni e non la scopro io, è la squadra che ha segnato più di tutti da palla inattiva. Dovremo fare una gara eccelsa, come contro Atalanta, Inter e Juventus. Milan in crisi o sottotono? Se ciò sia un pro o un contro per noi lo capiremo al fischio finale, pensiamo a prepararla bene e farci trovare pronti. Stiamo bene, ci giochiamo la stagione in queste tre partite. Tre mesi fa avremmo firmato per essere in questa situazioni, ma siamo pronti a lottare come sempre e non penso che questa partita o giornata saranno decisive. È vero che abbiamo sciupato qualche vantaggio, ma di contro rimontiamo molto spesso. Preferirei sempre andare in vantaggio, poi le gare vanno in molti modi in base a tanti fattori. Questa squadra ha uno spirito di gruppo forte, lo stesso che ci ha riportato in Serie A, e lo ha dimostrato da ultimo anche contro il Lecce. Ci è mancato un bomber? Può darsi, ma soprattutto abbiamo subito troppo a livello difensivo, dobbiamo stare più attenti. Mi auguro che la Lega faccia giocare queste gare in contemporanea, senza anticipi o posticipi come fatto sinora.