Sta sera alle ore 20:45 Sassuolo e Inter scenderanno in campo al Mapei Stadium di Reggio Emilia per il match valido per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A. La partita sarà trasmessa sia su Dazn che su Sky Sport e sarà disponibile in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now. La squadra emiliana è stata l’unica in questo campionato a battere i nerazzurri. Nella gara di andata, infatti, disputatasi lo scorso 27 settembre in occasione della sesta giornata di Serie A, i neroverdi hanno espugnato il Meazza vincendo in rimonta per 1-2. In quell’occasione l’Inter era passata in vantaggio con il gol di Dumfries, ma nella ripresa il Sassuolo riuscì a ribaltare il risultato grazie ai gol dell’albanese Bajrami e di Berardi.

La sfida odierna mette di fronte un match “testacoda”: la squadra milanese non ha più nulla da chiedere a questo campionato, avendo vinto lo scudetto con sei giornate d’anticipo. Per i neroverdi, invece, è una sfida vitale per la permanenza in Serie A. Reduce dalle sconfitte contro Lecce e Fiorentina il Sassuolo cercherà di sfruttare al meglio il fattore casalingo per ripetere l’impresa dell’andata in modo da restare in corsa per la salvezza. Questa sera è probabile che l’allenatore degli emiliani Davide Ballardini opti per il 4-2-3-1 con Erlic e Ferrari al centro della difesa e Tojan e Doig sulle corsie esterne. Sulla trequarti dovrebbero agire Bajrami, Thorstvedt e Laurienté a supporto dell’ex nerazzurro Pinamonti. Mentre Simone Inzaghi si affida alla consueta 3-5-2 con qualche modifica negli interpreti. In porta dovrebbe agire Audero al posto di Sommer. Probabile rivoluzione a centrocampo con Dumfries e Carlos Augusto sulle fasce mentre Frattesi, Asllani e Mkhitaryan saranno gli interni. In avanti, probabilmente, agirà il tandem composto da Lautaro Martinez e Sanchez.

Le probabili formazioni:

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Doig; Racic, Boloca; Bajrami, Thorstvedt, Laurienté; Pinamonti. All. Ballardini. 

INTER (3-5-2): Audero; Pavard, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Frattesi, Asllani, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Lautaro, Sanchez. All. Inzaghi.