Al Mapei Stadium, in occasione della trentacinquesima giornata del campionato di Serie A, il Sassuolo ha sconfitto l’Inter per 1-0. I neroverdi si sono confermati bestia nera della squadra di Inzaghi, potendo vantare di essere l’unica compagine della massima serie ad aver battuto i neocampioni d’Italia nel corso del campionato. A decidere la gara è stato l’errore di Dumfries che ha consentito a Doig di recuperare una palla e di servire Laurientè bravo a insaccare la sfera sotto alla traversa. I nerazzurri hanno provato ad acciuffare il pareggio, non riuscendo però a concretizzare le numerose azioni create. Sconfitta indolore per la capolista della Serie A che per la prima volta in stagione ha concluso una partita senza nemmeno segnare un gol. Il Sassuolo, invece, con questa vittoria sale a quota 29 punti e ancora può sperare nella salvezza.

Nel post partita di Sassuolo-Inter Simone Inzaghi ha analizzato ai microfoni di Sky Sport la sconfitta della sua squadra, come riportato dal sito Internews24.

“Siamo partiti lenti, non abbiamo approcciato bene la gara. Dopo il loro gol abbiamo fatto meglio e avremmo meritato il pari già nel primo tempo. Dovevamo fare di più, ci dispiace per i nostri tifosi, erano 42 partite che segnavamo. Abbiamo trovato un bel Sassuolo, hanno lottato e si sono chiusi bene. Dobbiamo riconoscere loro i meriti. Dispiace per la sconfitta, anche se loro hanno fatto una partita di grosso impegno. Per noi è lo scudetto della gioia, abbiamo festeggiato tanto con la nostra gente e ci ripaga di questo percorso iniziato tre anni fa. Abbiamo meritato di vincere questo scudetto, sapevamo il significato della seconda stella ed è giusto. La sconfitta fa male e ci dispiace aver perso la partita.

Sarà una stagione nuove come l’anno scorso con i Mondiali. La stagione sarà lunga con il Mondiale per club. Sicuramente dovremo allungare la rosa, ho già letto che si potranno allungare le liste anche in Europa, sarà una cosa nuova per tutte e non solo per noi. Insieme ai preparatori e alla società stiamo lavorando perché dovremo farci trovare pronti alla ripresa.

Ne stiamo parlando ( di mercato ndr), due acquisti importanti sono già stati fatti. Vanno dati meriti alla società. Bisognerà allungare la rosa, il mercato è imprevedibile. Stiamo vedendo altri giocatori oltre quelli che abbiamo, sicuramente ci dovremo rinforzare. Sarà una stagione lunga e speriamo in pochi problemi fisici. Siamo stati bravi con lo staff. Avremo tanti giocatori in giro questa estate con le coppe, dobbiamo dare giusto riposo ai calciatori che torneranno da Europei e Copa America. Io ho già fatto la mia scelta, ho detto alla società che vorrei ripartire con tutti questi giocatori, non uno in meno. Arnautovic e Sanchez si sono fatti trovare pronti. La società sa il mio pensiero, capisco le esigenze ma questi ragazzi vorrei riaverli tutti con me quando ripartiremo“.