Il Parma giocherà contro un Bari in grave crisi di risultati e di gioco. I parmensi hanno una grande possibilità domani, ovvero quella di poter chiudere i giochi promozione diretta in Serie A. I ducali però avranno difronte un Bari che pur di vincere impiegherà oltre il 200% delle energie e che sarà aiutato anche dal pubblico di casa. Per i pugliesi è stata una stagione pessima ed è stato realizzato un level down pazzesco rispetto allo scorso anno. 4 cambi di allenatore, gioco inesistente e una classifica che recita: 36 punti in 35 partite, terzultimo posto a 2 punti dalla zona salvezza. Il Parma invece ha fatto il contrario del Bari, rispetto sempre alla passata stagione: prima posizione con 5 punti di vantaggio sulla seconda (Como) e 6 sulla terza (Venezia).

Foto twitter account Parma

In conferenza stampa Fabio Pecchia ha presentato la sfida tra il Parma e il Bari, match che si giocherà al San Nicola alle 18.00: “E’ un grande stimolo, è bello dall’esterno vedere un campionato così competitivo nelle zone alte. E’ una cosa insolita rispetto al passato, ma per noi è un grandissimo stimolo. Ci spinge sempre e continuamente, settimana dopo settimana, a fare le cose meglio, a cercare di aggiustare, di andare a rettificare e a migliorare ogni fase. Perché se dobbiamo mantenere questa posizione di classifica, dobbiamo continuare a lavorare. Adesso per i miei, ma credo un po’ per tutti, c’è voglia di stare sul campo, l’unico modo per parlare è fare i fatti. Ovviamente il modo è farlo su un campo e domani farlo su un campo di prestigio, quindi con ancora più entusiasmo. La cosa che mi fa piacere è che anche noi dobbiamo giocare per un risultato, quindi senza calcoli. E la partita sarà giocata contro una squadra che ha voglia di vincere. Bisogna giocarla, senza fare calcoli e farla sempre come abbiamo fatto, per vincere. E dal punto di vista tattico sarà diversa da quella fatta con il Lecco. Tre numero perfetto? Continua a essere il mio numero perfetto, quello che mi piace di più. Ora in questo momento bisogna pensare che ci sono 9 punti in palio e il campionato non finisce domani, a Bari”.