La Lazio vince contro il Verona grazie a un gol di Mattia Zaccagni: l’esterno biancoceleste regala altri tre punti a Igor Tudor. Il tecnico laziale ha commentato la partita dell’Olimpico ai microfoni di Sky Sport. Ecco cos’ha detto.

Lazio-Verona, le parole di Tudor

“Pedro? Oggi Pedrito a sprazzi sembrava quello di Barcellona. Nel calcio conta tutto: siamo sulla strada giusta, manca poco e dobbiamo finire bene. Poi vedremo e tireremo le somme. Conta poco programmare: bisogna andare partita per partita. Dobbiamo preparare al meglio quella col Monza. Questa l’abbiamo preparata come una finale e sapevo sarebbe stata una partita così. Zaccagni? Zaccagni sappiamo che valore ha. Si allenano tutti bene e li vedo anche divertirsi. Gli ho fatto anche i complimenti l’altro giorno. Tutti i punti sono preziosi. Questa vittoria la sento come la più bella di tutte perché me lo sentivo che dovevamo prepararla al massimo. I ragazzi sono stati bravi a rimanere sul pezzo. Cambi? Siamo andati con Zaccagni e Felipe Anderson per stare più offensivi, poi abbiamo messo Hysaj. Luis Alberto l’ho sempre visto concentrato: è un giocatore a cui piace il calcio. Gli piace sentirsi importante e protagonista. La sua qualità negli ultimi 25 metri ce l’hanno in pochi. Rimarrà? Questa è una domanda per lui: poi c’è la società che è sopra tutti”.