Il Venezia ha battuto la Cremonese per 2-1 grazie ai gol di Gytkjaer e Bjarkason portandosi con lo stesso punteggio del Como impegnato pomeriggio contro la Sampdoria. Inoltre se il Parma non dovesse fare risultato pieno contro il Lecco i punti della capolista sarebbero dimezzati riaprendo così le chance di leadership.
Il trionfo di ieri dei lagunari è stato fondamentale per due fattori: eliminare la concorrenza dalla Cremonese che con molta probabilità si dovrà accontentare del quarto posto (ovvero il secondo slot valido per il secondo turno dei playoff) e mettere pressione alle avversarie. Sarà un finale di stagione intenso questo per gli arancioneroverdi che nel prossimo turno affronteranno il Catanzaro che ieri ha pareggiato contro il Pisa.

Paolo Vanoli ai microfoni di Sky sport ha analizzato la vittoria del Venezia contro la Cremonese: “Abbiamo affrontato una squadra forte e lo hanno dimostrato nel primo tempo. Noi abbiamo approcciato timidamente la gara nei primi 45 minuti e ci è la mancata personalità. Nell’intervallo ho detto ai ragazzi di tornare a fare quello che sappiamo fare e sono stati bravissimi a ribaltare la partita. Bene anche a chi è entrato. Siamo riusciti a trasportare i tifosi e ci stanno aiutando in ogni partita. Questa atmosfera ci ha aiutato nel secondo tempo contro una squadra così forte. Stiamo guardando il nostro campionato e abbiamo un sogno. Bravissimi i giovani a crescere e il sacrificio ci ha portato fino al secondo posto”.