smalling roma

Brutte notizie per De Rossi, per la Roma e per Smalling. La partita di ieri sera ha visto la Roma trionfare per 2-1 contro l’Udinese nel recupero della partita del 14 aprile, che era stata sospesa a causa della malattia di N’Dicka. Tre punti fondamentali per la squadra della Capitale per continuare la lotta per un posto nella prossima Champions League, anche se il tecnico giallorosso dovrà fare i conti con alcune assenze importanti. Il calendario è ricco di impegni e certamente non aiuta i giocatori infortunati a recuperare.

Roma, continua il calvario di Smalling

Nella partita al Bluenergy Stadium, la Roma ha dovuto fare i conti anche con un problema fisico di Chris Smalling. Il difensore centrale è stato fermo per molto tempo a causa di un infortunio al bicipite femorale e alla caviglia. Ieri, l’allenatore ha dovuto richiamarlo in panchina a causa di un fastidio muscolare all’inguine, e sicuramente non sarà disponibile nelle prossime gare a partire dalla delicata trasferta di Napoli.

La partita contro i Partenopei si avvicina e le mosse per DDR sono praticamente obbligate, considerando che il Paredes non sarà disponibile causa squalifica. In difesa De Rossi si affiderà a Huijsen, mentre Cristante potrebbe ricoprire un ruolo più centrale come mediano davanti la difesa e Bove potrebbe prendere il suo posto come ala in una formazione 4-3-3.