Campanello suonato in casa Napoli. L’emittente è il Barcellona, il destinatario Kvicha Kvaratskhelia. L’esterno georgiano fa gola a diverse big d’Europa, che lo hanno inserito nella lista della spesa per l’estate, tra cui i Blaugrana, i quali si apprestano a ripartire con Xavi in panchina. La valutazione è di almeno 80 milioni di euro, ma il piano di De Laurentiis è quello di rinnovargli il contratto, triplicandogli lo stipendio da 1,5 milioni a 4 netti. Una via di mezzo per soddisfare anche le richieste dell’agente di Kvara, presto in città per accordarsi su un eventuale prolungamento, anche se la richiesta effettiva è di 5 milioni netti.

Xavi stravede per Kvara a sinistra e con lui potrebbe rientrare nel pacchetto anche Stanislav Lobotka, su cui il tecnico spagnolo ha già fatto tanti complimenti. Insomma, il Barça si prepara ad investire direttamente dalla terra italiana. Ora la palla toccherà giocarla al Napoli, che già dovrà mettersi una mano sul cuore per Osimhen: di sicuro, perdere anche l’altro fenomeno in squadra in una botta sola vorrebbe dire ridimensionare completamente il club. Che, sì, avrebbe un bel tesoretto tra le mani, ma poi bisogna saperli spendere. Fare la fine degli odierni Chelsea e United è un attimo.