torino italiano

Secondo il quotidiano ‘TuttoSport’, Vincenzo Italiano è in cima alla lista di Urbano Cairo per il futuro Torino. Con Ivan Juric che si avvicina alla fine del suo mandato e sta lottando per ottenere la qualificazione alle competizioni europee, il club torinese sta già esplorando le opzioni per la sostituzione dell’allenatore croato.

L’attuale allenatore della Fiorentina è la scelta preferita per il nuovo leader del Toro. Italiano corrisponde all’identikit perfetto per il Torino, capace di portare la Fiorentina a giocare due finali lo scorso anno, ambedue perse in Coppa Italia e Conference League, e anche quest’anno è vicinissimo alla seconda finale europea consecutiva, mancando la seconda doppietta soltanto in semifinale per mano dell’Atalanta di Gasperini in Coppa Italia.

Allenatore che ha nelle corde il bel gioco, l’attuale tecnico della Fiorentina è nel mirino di molti club e Cairo dovrà usare argomenti convincenti per portarlo all’ombra della Mole, data la concorrenza del Napoli ma non solo: anche il Milan è sulle sue tracce per il post-Pioli, che appare ormai certo.

Torino, le alternative ad Italiano: Cairo valuta anche Palladino e Gila

Se Italiano non riuscirà a trovare un accordo (è anche nella lista del Napoli ed è molto apprezzato dal Bologna come successore di Motta), Cairo prenderà in considerazione altre alternative. I principali nomi presi in considerazione sono Raffaele Palladino del Monza, Alberto Gilardino del Genoa, segno di un ambizione e di una progettualità che va verso il bel calcio unito alla voglia di portare quella che viene valutata una rosa di livello quantomeno in Conference League, ultimo slot disponibile per accedere al proscenio europero. Dovessero saltare questi tre obiettivi sarebbero pronti, ma meno appetibili, Vanoli, Dionisi e Gattuso.