udinese roma cristante gol

La Roma capitalizza al massimo i 20 minuti scarsi di recupero contro l’Udinese e strappa 3 punti fondamentali per la corsa Champions grazie a una testata di Cristante al 94′. Un clima surreale, in una partita giocata quasi all’inglese da due squadre che non hanno badato a mezze misure per tutta la durata del tempo. A spuntarla è stata la Roma come detto, anche se le occasioni le ha avute anche la squadra friulana, che è stata la prima a sfiorare il gol con Lucca il cui mancino radente è stato messo in angolo da una prodezza di Svilar.

udinese roma cristante
Il gol di Cristante al 94′ che ha deciso Udinese-Roma (foto profilo ufficiale X As Roma)

L’attacco pesante scelto da De Rossi, con Dybala, Abraham e Azmoun tutti dentro da subito, ha cominciato a portare i suoi frutti soltanto nell’ultima parte di gara e l’iraniano ha sfiorato il gol sfruttando un’ingenuità di Perez per calciare a rete senza però riuscire ad angolare abbastanza la sfera. Il forcing finale ha premiato chi, tra Udinese e Roma, ci ha creduto di più: cioè i giallorossi che due volte con Pellegrini hanno sfiorato il gol prima di trovarlo all’ultima occasione possibile. Angolo di Dybala e spizzata di testa da parte di Bryan Cristante che trova l’angolino e manda la Roma in paradiso, a quattro punti dall’Atalanta nella corsa al quinto posto, ultimo slot utile per partecipare alla prossima Champions League.