Allo stadio Gewiss Stadium di Bergamo l’Atalanta ha vinto contro la Fiorentina, match di ritorno di Coppa Italia per 4-1 e ha staccato il pass per la finale dove affronterà la Juventus. Una vittoria sofferente, visto che solo nel finale la Dea ha realizzato i due gol del passaggio del turno (anche se ne bastava solo uno). Un crollo pazzesco quello della Fiorentina che non è riuscita nei 45 a trovare la quadra e nel secondo tempo, dopo l’espulsione di Milenkovic non ha trovato l’equilibrio ideale. Eppure la viola aveva trovato il gol del pari con Martinez Quarta. La prima azione del match è stata di Nico Gonzalez, ma Carnesecchi ha bloccato abilmente. Altra occasione per gli ospiti con Belotti, ma ancora una volta il portiere della Dea ha chiuso bene. Ma ad andare in gol sono stati i padroni di casa grazie a Koopmeiners: Scamacca ha pescato l’olandese trafiggendo Terracciano. La risposta della Fiorentina è stata rapida, ma non troppo efficiente: l’autore del gol dell’andata, Mandragora, ha sprecato clamorosamente mancando lo specchio della porta. Al 13′ la squadra allenata da Gasperini, ma oggi da Gritti causa squalifica del Gasp, è andata in rete con Scamacca, ma l’arbitro Federico La Penna ha annullato dopo un controllo al VAR per fallo di Koopmeiners a Beltran.

Foto twitter account Lega Serie A

La Fiorentina non sta trovando la quadra del match e sta subendo le azioni da parte della Dea. Infatti rispetto alla gara d’andata la viola non sta avendo il mordente adeguato. Al 23′ Koopmeiners, servito da De Ketelaere, ha cercato di realizzare la seconda rete, ma Terracciano è riuscito a salvare la propria porta. Lo stesso centrocampista offensivo per un soffio non ha trovato il gol. Atalanta padrona in campo e la sua proposizione è stata devastante, ma ancora non in maniera ideale per la seconda rete. Al 40′ Ruggeri ha sprecato la palla del doppio vantaggio. Dopo svariati minuti di sofferenza la Fiorentina ha cercato con Bonaventura la via del gol, ma ha bloccato sicuro Carnesecchi. Dopo 4 minuti si è conclusa la prima parte del match con l’Atalanta che ha dominato la partita e l’1-0 sta molto stretto alla squadra di casa. La viola in questi 45 minuti non ha trovato la quadra ideale e ha subito le offensive degli orobici.

Foto twitter account Fiorentina

La ripresa del match è stata con gli stessi effettivi. La prima occasione di questi secondi 45 minuti è di Ruggeri servito perfettamente da Ederson, ma il difensore manda a lato. E’ cambiata ancora in negativo il match per la Fiorentina: per un fallo di Milenkovic a De Ketelaere la squadra è finita in 10. Vincenzo Italiano ha tolto dal campo Belotti per mettere Martinez Quarta per ridisegnare la difesa. Da questo momento in poi l’Atalanta ha cercato di trovare la seconda rete per chiudere il match prima dei tempi supplementari. Prima al 56′ Scamacca è stato chiuso in calcio d’angolo da Beltran, poi Hien per un soffio non ha battuto Terracciano. Altro cambio per Vincenzo Italiano: fuori Beltran per Duncan. Ma è ancora l’Atalanta a premere, questa volta con De Roon su doppia ponda aerea di Scamacca per De Ketelaere, ma il tiro è stato troppo stretto dal centrocampista. A 20 minuti dalla fine Biraghi ha crossato perfettamente verso Martinez Quarta che di testa ha realizzato il gol del pari.

Foto twitter account Lega Serie A

Girandola di sostituzioni: fuori Zappacosta, Ederson e Kolasinac e dentro Miranchuk, Lookman e Pasalic. Ma il pari è durato poco: al 75′ cross di Ruggeri, sponda di De Ketelaere per Scamacca che in mezza ha riportato l’Atalanta in vantaggio. Triplo cambio per la Fiorentina: fuori Mandragora, Dodò e Kouamé per Comuzzo, Kayode e Ikoné. Nei minuti finali l’Atalanta ha avuto 4 occasioni clamorose: la prima di Lookman, la seconda di Pasalic, la terza di De Keteleare e l’ultima di Scamacca. E’ stato un forcing pazzesco questo della squadra bergamasca che non ha trovato clamorosamente il gol che avrebbe meritato.

Foto twitter account Fiorentina

Ma alla fine Lookman, ha trovato il gol della vittoria e del passaggio del turno, dopo un controllo del VAR. Ma la festa dell’Atalanta non si è conclusa e Pasalic allo scadere ha trovato il 4-1 definitivo che ha dato il via allo show da parte dei tifosi della Dea. La Fiorentina non ha trovato sbocco nel secondo tempo e il gol realizzato da parte di Martinez Quarta è stato solo una vera e propria illusione. Meritata vittoria da parte dell’Atalanta che adesso affronterà in finale la Juventus.