L’Inter ha vinto contro il Milan per 2-1 ed è campione d’Italia. Una vittoria importante questa per i neroazzurri che hanno scritto l’ennesima pagina: vincere il tricolore in un derby. Non era mai successo una cosa del genere e questa opera ha diversi nomi, ma quello principale è quello di Simone Inzaghi. Una cavalcata perfetta in Serie A dell’Inter che ha un solo neo: la sconfitta contro il Sassuolo nel girone d’andata. Da quel momento in poi in campionato nessuna squadra ha fermato i neroazzurri fino al trionfo contro il Milan. Una vittoria netta, spietata senza appelli e senza nessuna problematica. Acerbi e Thuram sono stati in grado di dare il via alle celebrazioni e solo nel finale i rossoneri hanno tentato di riavvicinarsi al pari. Adesso l’Inter potrà fregiarsi della seconda stella ottenuta prima del Milan e nelle prossime sfide cercherà di chiudere al meglio la stagione.

Foto Twitter account Inter

In conferenza stampa Simone Inzaghi ha analizzato la vittoria dell’Inter contro il Milan, come ha riportato l’Interista: “Una bellissima serata, grandissime emozioni da condividere con tutti. Dal mondo Inter, la società, al nostro presidente che purtroppo non è qui con noi. Ai nostri meravigliosi tifosi. Un pensiero va anche alla mia famiglia, ai miei genitori che sono stati importanti. Il mio limite è quello di non riuscire a lasciare il lavoro fuori casa, dedico questo a loro. E un pensiero grande ai miei collaboratori. Un grandissimo traguardo da condividere con tutti loro. La passione dei nostri tifosi che non solo mi dà soddisfazione, ma tornando indietro con tre anni, 6 trofei, una finale di Champions…era difficile. Ma col lavoro e la disponibilità di questi ragazzi, hanno fatto un bellissimo gruppo“.