torino sassuolo paro

 Il Torino, davanti al pubblico di casa, non va oltre allo 0-0 nella sfida contro al Frosinone. Pareggio deludente frutto di una prestazione molle da parte della formazione granata che ha concesso molte occasioni all’attacco della squadra ciociara che nel match odierno cercava punti per la salvezza. Gli uomini di Juric avrebbero dovuto mostrare un piglio diverso e cercare di concretizzare meglio le occasioni create. Con il pareggio odierno il Toro sale a quota 46 punti ma, a poche giornate dalla fine del campionato, sembra aver messo da parte le ambizioni per la corsa all’Europa.

Matteo Paro, vice di Juric, ha commentato nel post partita di Torino-Frosinone il pareggio della squadra granata ai microfoni di Dazn, come riportato dal sito Torinogranata.it.

“Il mister alla fine ha salutato i ragazzi, ci siamo confrontati sulla partita: niente di particolare. Oggi è stata la partita che ci aspettavamo, fatta di dinamismo, duelli e seconde palle. Soprattutto nel primo tempo non siamo stati abbastanza fluidi, siamo stati meno brillanti nella gestione di alcune situazioni con la palla. Ora dobbiamo recuperare bene e pensare all’Inter. Quando non fai gol qualcosa manca sempre. Dobbiamo migliorare negli ultimi metri. Non era facile, il Frosinone corre tanto e ha messo in difficoltà tante squadre. Nel primo tempo Okereke poteva gestire la meglio in alcune situazioni. Tony è entrato in un momento difficile e, in partite difficili, dobbiamo pensare a diverse soluzioni per attaccare la squadra avversaria. Una grande squadra, noi abbiamo il nostro obiettivo e vedremo che obiettivo ci sarà in palio. Anche se avranno già vinto lo scudetto, vorranno fare bene e noi cerchemo di metterli in difficoltà. Ora tutte le partite sono difficili, sia contro chi sta sopra che contro chi sta sotto”.