di francesco frosinone

La sfida tra Torino e Frosinone, andata in scena questo pomeriggio allo stadio Olimpico Grande Torino, si è conclusa in parità col risultato di 0-0. La squadra ciociara ha disputato una partita coraggiosa e di grande sacrificio, difendendo con ordine e cercando di mettere in difficoltà la retroguardia granata con i suoi attaccanti. Alla fine però i giallazzurri si sono dovuti accontentare del pareggio, il quarto consecutivo per la squadra di Di Francesco. Con il punto ottenuto nella trasferta di Torino il Frosinone aggancia l’Udinese in classifica a quota 28 punti. Nel prossimo turno, allo stadio Benito Stirpe, andrà in scena il delicato scontro diretto con la Salernitana e la compagine laziale tenterà il sorpasso sui friulani in modo da uscire dalla zona rossa della classifica.

Nel post partita di Torino-Frosinone Eusebio Di Francesco ha analizzato il pareggio della sua squadra ai microfoni di Dazn.

“Credo che siamo un po’ mancati nell’essere freddi e lucidi negli ultimi 20 metri. Abbiamo creato tante opportunità, peccato la poca lucidità che c’è stata nell’andare a concretizzare. Abbiamo concesso pochissimo al Torino e nel finale abbiamo rischiato di perderla su quel tiro di Zapata nonostante avessimo fatto un’ottima prestazione. L’idea era di cercare di tirare fuori il loro difensore (Buongiorno ndr) per trovare spazi, sapevamo di poterci inserire con i centrocampisti ed è successo nel primo tempo con Mazzitelli che si è ritrovato a tu per tu con Milinkovic.

Peccato perché non abbiamo sfruttato al massimo quello che abbiamo creato. Abbiamo sempre creato, e sbagliato, tanto. Poi ci sono qualità e caratteristiche dei calciatori, fa parte del processo di crescita. Gli errori nascono da tante situazioni dove i ragazzi mettono tanta determinazione e grande abnegazione. A volte ci vuole più qualità per chiudere le giocate finali. Ci sono state tante piccole situazioni da poter sfruttare meglio, ma non posso che dire bene della squadra sotto il punto di vista della prestazione. Ora non ci possiamo più permettere di sbagliare, dobbiamo iniziare a fare punti un po’ più pesanti nonostante la continuità di risultati”.

E sulla prossima sfida contro la Salernitana il tecnico dei ciociari ha dichiarato: “Sarà la partita più delicata. Tutti danno la Salernitana per spacciata ma è la gara più importante della stagione e va preparata al top. Dal punto di vista dei tre punti non possiamo sbagliare anche se le partita alla fine vanno giocate. Come abbiamo fatto oggi che avremmo meritato qualcosa in più contro una squadra tenace a cui è difficile fare gol ma, per quello che abbiamo creato, avremmo meritato qualcosa in più”.