Domenica 21 aprile, tra le tante, scenderanno in campo anche Salernitana e Fiorentina. I padroni di casa hanno bisogno disperato di punti, anche se la retrocessione sembra ormai sempre più vicina visto l’ultimo posto in classifica con soli 15 punti. Stefano Colantuono in conferenza stampa ha presentato questa delicata gara, non nascondendo la sua preoccupazione, viste le assenze e le capacità dell’avversario: “Domani mi aspetto una gara molto difficile contro una Fiorentina che sta facendo un campionato importante, con una semifinale di Coppa Italia da giocare e che sta andando avanti anche in Conference League. È una squadra rodata che gioca da tempo insieme con lo stesso allenatore e per fare punti contro avversari di questo tipo bisogna fare una partita quasi perfetta. Sono una delle squadre più virtuose del nostro campionato soprattutto per il possesso palla, il pressing alto e altre caratteristiche ben precise. Dobbiamo mettere in campo una prestazione importante cercando di non complicarci la vita da soli”.

Colantuono prosegue: “Sia noi che la Fiorentina avremo delle assenze importanti ma probabilmente a noi in questo momento ci disturbano maggiormente perché abbiamo fuori giocatori che potevano darci una grande mano. Giocheremo con i ragazzi a disposizione, devono capire il momento e che bisogna dare tutto in campo. Le scelte sarebbero state più ampie ma con quelli che abbiamo dobbiamo cercare di tirare fuori l’orgoglio e fare una partita di grande intensità. La squadra ha tantissima voglia di regalare una soddisfazione alla nostra gente. I nostri tifosi hanno sempre fatto quello che dovevano fare mentre noi in alcune circostanze siamo mancati. Vorremmo ripagare il loro affetto con una bella prestazione e un bel risultato”.