bologna salernitana probabili formazioni

Lunedì 22 aprile sarà una giornata ricca di sfida al vertice: prima il match tra il Bologna e la Roma, a seguire il derby della Madonnina tra Milan e Inter. In vista della sfida tra rossblù e giallorossi, Thiago Motta si è soffermato sulla classifica, sulle assenze e sul rapporto con De Rossi: “È una bella partita da giocare, la Roma è costruita per grandi traguardi, ma noi vogliamo fare il nostro gioco per creare una prestazione bella e importante. Avere 5 squadre in Champions non cambia nulla, dobbiamo continuare a fare il nostro lavoro. Siamo molto realisti circa il nostro momento”.

Motta prosegue: “Ferguson? Mi dispiace tantissimo per quello che è successo, lui fa del bene anche fuori dal campo, lo si è visto dai compagni che gli vogliono bene. Spero di vederlo presto, perché ha la mentalità forte, anche se chiaramente adesso lo vedo triste, ma sempre pronto a recuperare. Il nuovo capitano l’ho già scelto, ma non lo dirò in quanto ancora devo comunicarlo alla squadra. Futuro? Adesso devo pensare alla Roma. In noi non c’è pressione, quella è tutta degli altri, di chi ambisce a grandi traguardi perché noi in questa posizione non eravamo previsti”.

Foto twitter account Agenzia di Stampa ITALPRESS

Motta conclude: “De Rossi? è un ragazzo fantastico, intelligente. Ho bei ricordi di quando siamo stati insieme in Nazionale, merita di stare dove sta e sono contento di abbracciarlo lunedì, sperando che i tifosi possano godere di un buon momento. La Roma fa movimenti in mezzo al campo costanti, ragazzi come Dybala e Pellegrini sono pericolosissimi, si meritano i risultati che stanno conquistando. Noi dovremo essere molto bravi a portare la gara dove vogliamo noi”.