La Juventus riprende il Cagliari e pareggia 2-2 all’Unipol Domus: i rossoblù a un passo dall’impresa, non rimpiangono la bellissima prestazione contro la squadra di Allegri. Al termine del match ha parlato Claudio Ranieri ai microfoni di Sky Sport, ecco cos’ha detto.

Le parole di Ranieri su Cagliari-Juventus

Con la Juventus finchè non fischia l’arbitro è ancora lunga. Due gol evitabilissimi, il primo su una punizione rivedibile. Abbiamo fatto una buona partita, più di così non potevamo. Complimenti ai miei giocatori, ma non è ancora finita. Dobbiamo lottare ed essere concentrati. Autogol? Ci sta, ma il pallone perso prima non va bene. Bisognava spazzare via la palla“.

Ranieri, i suoi rigoristi e la zona salvezza

Sono tutte e due rigoristi, avevo detto a Mina di battere lui poi ho detto a loro di fare come volevano. Poi è arrivato anche il secondo“. Sulle qualità nell’affrontare le grandi: “Mi porto via l’orgoglio e la determinazione dei miei giocatori. Sono soddisfatto ma rammaricato per i due punti persi. Ma non molliamo, la nostra gente merita. Non faccio calcoli, ma a 36/37 punti dovrebbe esserci la salvezza contando determinati scontri diretti”.