Questa sera alle ore 20.45 va in scena il match Cagliari-Juventus, anticipo della 33ª giornata di Serie A. 

I bianconeri di Massimiliano Allegri, reduci dallo 0 al 0 rimediato contro il Toro nel derby della Mole, vogliono riscattarsi per allungare sul Bologna e per non perdere il terzo posto in classifica. Gli uomini di Claudio Ranieri, attualmente al 14º posto, vogliono continuare la striscia positiva che li ha visti vincere in casa contro l’Atalanta e poi pareggiare a San Siro contro l’Inter. La gara di andata si è conclusa 2 a 1 per la Juventus grazie alle reti di Bremer e Rugani. 

Ma vediamo ora nel dettaglio le scelte dei due tecnici per il match di questa sera. 

CAGLIARI, RANIERI RITROVA PRATI DALL’INIZIO

Claudio Ranieri ha presentato così in conferenza stampa la sfida di questa sera all’Unipol Domus: “La Juve è una squadra che sa il fatto suo così come il suo allenatore. Sarà una gara molto difficile, sanno trovare il gol e difendono come nessuno in Europa. Sono micidiali in ripartenza e sulle palle inattive. Servirà attenzione e voglia di lottare.”

Per affrontare la squadra che ha allenato dal 2007 al 2009, Ranieri è pronto a puntare sulla difesa a tre con, Mina, Dossena e Obert a protezione di Scuffet. Tornano dalla squalifica Deiola e Nandez, titolare sulla fascia destra. In mezzo al campo si rivede anche Prati dall’inizio come regista. In attacco si va verso la conferma della tandem Shomorudov-Luvumbo. Petagna dovrebbe tornare tra i convocati, ancora out invece Pavoletti e Mancosu. 

3-5-2: Scuffet; Mina, Dossena, Obert; Nandez, Makoumbou, Prati, Sulemana, Augello; Shomurodov, Luvumbo. All. Ranieri

JUVENTUS, UN DUBBIO IN ATTACCO PER ALLEGRI 

Il Cagliari delle otto vittorie ne ha fatte sei in casa. Sarà una trasfera insidiosa, come sempre lo è giocare a Cagliari. I tifosi spingono, loro si stanno giocando la salvezza ma noi la Champions”. Con queste parole Massimiliano Allegri ha presentato il match di stasera. 

Il tecnico bianconero recupera Szczesny che, nonostante l’operazione al naso dopo lo scontro di gioco nel derby, sarà tra i pali. Davanti a lui i soliti noti Gatti- Bremer e Danilo. Anche in mezzo al campo nessun cambio rispetto agli undici titolari contro il Torino. Dubbio di formazione per l’attacco dove Allegri dovrà scegliere tra Chiesa e Yildiz per affiancare, con il primo in vantaggio. Milik torna tra i convocati dopo più di un mese, out Miretti e Kean.

3-5-2: Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Chiesa. All. Allegri 

La partita sarà trasmessa in diretta a partire dalle ore 21 su Sky Sport Uno, Sky Calcio e sulla piattaforma DAZN. 

ArbitroPiccinini (Forlì).

Assistenti: Baccini e Imperiale.

IV uomo: Massimi.

VarChiffi.

Avar: Valeri.