roma futuro dybala

Al via il match tra Roma e Milan, valido per la gara di ritorno dei quarti di finale di Europa League. Primi minuti intensi soprattutto dal punto di vista fisico che segnano la voglia di portare a casa la partita di entrambe le squadre. Al 12′ vantaggio giallorosso alla prima conclusione con Mancini che ribatte in rete a porta vuota dopo il palo di Pellegrini. Piove sul bagnato ora per i rossoneri, considerato anche la violenta pioggia che sta colpendo la capitale. Pochi minuti dopo traversa anche per il Milan con Loftus-Cheek e un colpo di testa largo sul corner nato dall’azione precedente. A segnare nuovamente al 22′ è invece la Roma con un gran gol a giro; Lukaku mette in mezzo a cercare El Shaarawy ma Gabbia interviene e manda inavvertitamente il pallone sui piedi di Dybala che realizza il 2-0.

roma mancini

Al 29′ Lukaku è costretto ad uscire dal campo per un problema muscolare con al suo posto Abraham. Follia di Celik al 31′ che entra da dietro in scivolata a martello e l’arbitro decide di estrarre il rosso diretto. Una prima mezz’ora ricchissima di emozioni che promette fuoco e fiamme nei restanti 60 (eventuali supplementari esclusi). Cambio anche per Pioli che sostituisce Bennacer con Jovic prima dell’intervallo. Nel frattempo il VAR richiama l’arbitro per un possibile rigore in area giallorossa, ma dopo un controllo flash assegna punizione a favore dei padroni di casa. De Rossi opta anch’esso per un cambio vista l’inferiorità numerica e inserisce Llorente per Dybala. Il primo tempo di questa gara si chiude dunque sul risultato di 2-0.

Il secondo tempo del Milan inizia con l’uscita di Calabria e Loftus-Cheek per Chukwueze e Reijnders. I rossoneri in questa seconda frazione sono più propositivi, forti anche del vantaggio numerico rispetto alla Roma, ma faticano ad arrivare all’ultima conclusione, incorrendo nel rischio di ripartenze. All’ora di gioco il risultato resta sul 2-0 e sembra sempre più lontana la rimonta dei rossoneri, i quali dovrebbero fare 3 reti solo per portare il match ai supplementari. Abraham spreca l’occasione del 3 a 0 definitivo al 66′, ma spara il pallone in cielo a pochi metri dalla porta. Problemi fisici per alcuni giocatori della Roma che cercano di tenere duro, ma all’82’ Bove e Pellegrini abbandonano il campo stremati. All’86’ su cross di Leao, Gabbia di testa schiaccia sul primo palo e accorcia le distanze, ma servono ancora 2 gol per i supplementari. In pieno recupero espulso anche Theo Hernandez per fallo su El Shaarawy, ma il VAR richiama per assegnare il giallo. Nulla da fare per il Milan che esce sconfitto dalla gara con la Roma e dall’Europa League.