Sono serviti 120 minuti per poter staccare il pass semifinale di Conference League, ma alla fine la Fiorentina ci è riuscita. Nel primo e secondo tempo la squadra viola ha centrato pali, traverse e il portiere del Viktoria Plzen ha chiuso bene tutte le azioni della squadra viola. I 90 minuti sono stati a favore della squadra gigliata e lo 0-0 per la mole di lavoro è stato un risultato ingiusto. I cambi di Vincenzo Italiano hanno dato la scossa, ma quello che ha dato definitiva svolta è stata l’adrenalina di Nico Gonzalez e la perfezione di Biraghi a dare il via alla gioia dei tifosi accorsi al Franchi. Adesso per la Fiorentina servirà riposo per poi affrontare in campionato la Salernitana e poi l’Atalanta, match valido per il ritorno di Coppa Italia. Per quanto riguarda la Conference League il prossimo avversario uscirà dalla sfida tra il Paok e il Brugge.

Foto Twitter account Lega Serie A

Vincenzo Italiano a SKY Sport ha analizzato la vittoria della Fiorentina contro il Viktoria Plzen, match valido per il ritorno dei quarti di finale di Conference League: “Era l’obiettivo che avevamo, abbiamo gestito benissimo il doppio confronto. Abbiamo creato tutto quello che potevamo creare e per certi versi credevo fosse stregata anche questa partita. Per il secondo anno consecutivo siamo in semifinale e proveremo ad andare in finale. Abbiamo preparato andata e ritorno in due modi diversi. Temevo tantissimo il Plzen in casa loro e invece siamo stati bravi a non subire gol. Ho visto i ragazzi felici, contentissimi e questo risultato ci ripaga di quello che abbiamo sofferto. Un passaggio del turno che dedichiamo alla famiglia Barone che era presente allo stadio”.