italiano fiorentina convocati

Domani, giovedì 18 aprile, allo stadio Artemio Franchi andrà in scena il secondo atto della sfida tra Fiorentina e Viktoria Plzen. il match di andata dei quarti di finale di Conference League, andato in scena la scorsa settimana in Repubblica Ceca al Doosan Arena di Plzen, è terminato con uno scialbo e deludente pareggio a reti bianche. Le due squadre partiranno dunque dallo 0-0 della gara di andata e domani proveranno a dare qualcosa in più per strappare il pass per le semifinali della terza competizione europea.

La squadra viola, finalista della passata edizione del torneo, è reduce dal pareggio in campionato contro al Genoa e domani proverà a sfruttare al meglio il fattore casalingo per regalare una gioia ai propri tifosi e poter proseguire il sogno europeo. Mentre la compagine rossoblù ha superato in campionato lo Slavia Praga per 1-0. Al termine della sfida del campionato ceco Miroslav Koubek, tecnico del Plzen, parlando della partita dell’andata ha definito la Fiorentina “Barcellona d’Italia” ha La vincente della sfida del Franchi affronterà in semifinale di Conference League una tra Club Brugge e PAOK Salonicco.

Foto screen ESPN

In conferenza stampa Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha presentato la gara di ritorno delle semifinali di Conference League contro al Viktoria Plzen, come riportato dal Corriere dello Sport.

Siamo davanti a una delle settimane più importanti, almeno da quando ci sono io, del triennio.  Servirà lavorare diversamente da quanto proposto all’andata. Domani ce lo richiede la partita. Chi fa gol secondo me ha la possibilità di portarlo fino in fondo, sapendo che l’avversario è ermetico e si difende bene, subendo pochi gol. E quei pochi li ha presi fuori casa. Mi auguro domani lo stadio ci sia quella spinta ulteriore, che non si stia a pensare ad altro. I ragazzi hanno bisogno di supporto, incitamento ed energia.
Il loro allenatore ci ha definiti il Barcellona d’Italia? Per noi è un complimento”.