La rete di Sansone ha quasi sugellato la stagione del Lecce in questa stagione. La vittoria contro l’Empoli, match valido per la 32esima giornata di Serie A è stata determinante per la classifica. Coi pareggi di Sassuolo, Cagliari, Frosinone (in attesa di Verona e il completamento della sfida dell’Udinese) i salentini hanno incrementato il vantaggio spingendosi a +5 a 6 giornate della conclusione. Sarà un rush finale molto acceso questo per questi club e ogni punto guadagnato potrebbe essere determinante per la permanenza nella massima serie italiana.

Foto twitter account Laboratorio Calcistico

Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, a TeleRama, come ha riportato VoceGiallorossa ha analizzato la vittoria contro l’Empoli: Difficilissima, come accade negli scontri diretti con una posta in palio molto alta. La squadra non era libera mentalmente come contro la Roma, ma ci ha messo l’animo. Sansone e Pierotti sono due grandi giocatori. Pierotti era arrivato a gennaio col campionato argentino fermo. Bisognava dargli il tempo necessario, abbiamo visto la sua crescita. Per Sansone parla il suo ricco curriculum in Serie A. Salvezza? È chiaro che è un balzo importante in classifica ed è vero anche che il nostro lavoro non è terminato. Manca ancora qualcosa per provare a raggiungere un qualcosa che sarebbe strepitoso”.