Luis Alberto rinnovo

La situazione tra la Lazio e Luis Alberto è sempre più tesa. Il centrocampista ha deciso di andare via a fine stagione cancellando il contratto sottoscritto qualche mese fa. Lo spagnolo infatti ha dichiarato di non voler proseguire il percorso coi biancocelesti non volendo più un euro dalla squadra e chiedendo la rescissione consensuale. Una perdita tecnica, patrimoniale questa per la Lazio che, sia a nome del direttore sportivo Fabiani, che a quello di Lotito, Presidente dei biancocelesti, hanno intenzione di non cancellare questa possibilità.

A Il Corriere della Sera, l’avvocato Grassani, come ha riportato LazioNews24, ha parlato di questa spinosa questione tra Luis Alberto e la Lazio: “Luis Alberto non può rescindere il contratto da solo, ma deve rivolgersi al Collegio Arbitrale. In caso contrario, la Lega non gli concederebbe il visto per firmare con un altro club italiano. Per l’estero il discorso è diverso. Infatti, la Fifa si limita a prenderne atto autorizzando il trasferimento. Nel caso in cui non ci sia la giusta causa, però, la Fifa può prendere provvedimenti che vanno dalla squalifica da 4 a 6 mesi per il calciatore e il divieto per il nuovo club di tesserare giocatori per 2 finestre di mercato. La Lazio, invece, potrebbe richiedere una multa fino a un massimo del 25% della retribuzione lorda mensile. Meno probabile l’estromissione dall’attività della prima squadra“.