Massimiliano Allegri ha parlato al termine del match Torino-Juventus. Il 185º Derby della Mole finisce 0 a 0 senza regalare particolari emozioni da entrambe le squadre.
Ecco le dichiarazioni del tecnico bianconero:

Le dispiace non aver fatto suo questo derby? 

Siamo dispiaciuti sì. Nel primo tempo avremmo dovuto chiudere le azioni che abbiamo creato come quella di Vlahovic. Abbiamo concesso troppo nel secondo tempo. Sapevamo delle difficoltà della partita. È un derby con un Toro ancora in lotta per l’Europa. Abbiamo fatto una buona partita ma ora dobbiamo guardare al Cagliari.”

Vlahovic non segna e la Juve non vince? 

Dusan ha fatto una buona partita come tutta la squadra . È ovviamente dispiaciuto per non aver segnato.”

Con questo punto di oggi quanti ne mancano secondo lei per entrare in Champions? Meglio arrivarci da terzi o da quarti?

L’importante é entrare in Champions. Noi cercheremo di farne sempre di più. Venerdì avremo la partita a Cagliari e martedì un importante obiettivo per la finale. Ce ne servono ancora 7.”

Alla luce del vostro primo tempo e del secondo dove invece ha prevalso il Torino, lo considera un punto guadagnato o punti persi? 

È un punto. Il calcio va guardato per quello che è. Quando ne facciamo uno ci dispiace per non averne fatti 3. Siamo consapevoli di averne lasciati indietro parecchi. Dobbiamo migliorare alcune cose.

Poche verticalizzazioni del centrocampo, a partita in corsa l’idea di usare due punti di sostegno a Vlahovic non la stuzzica? 

Oggi potevo farlo sì ma la squadra ha un suo equilibrio in questo momento e va bene così.”