Nel match inaugurale della trentatreesima giornata del campionato di Serie B il Catanzaro ha espugnato lo stadio Alberto Braglia di Modena. La squadra di Vivarini ha sconfitto per 1-3 la compagine emiliana, vendicandosi della sconfitta dell’andata e tornando a casa con un risultato importante in ottica Play-off. Primo tempo esaltante e ricco di occasioni, con la squadra di casa che dopo tre minuti è andata vicina al gol con Tremolada. Tuttavia i primi a passare in vantaggio sono stati gli ospiti, che al 17′ hanno trovato il gol con Iemmello. Il numero 9 calabrese è stato bravo a depositare in rete il pallone ricevuto da Vandeputte. Dopo otto minuti la premiata ditta giallorossa si ripete, ma sta volta è capitan Iemmello a confezionare l’assist per il belga che ha realizzato il suo nono centro in campionato. Poco dopo la mezz’ora il Modena rientra in partita grazie al gol di Tremolada. Nella ripresa il Catanzaro chiude i giochi con Iemmello che trova la sua doppietta personale e regala tre punti d’oro alla sua squadra. Con questo successo le Aquile “volano” a quota 55 punti e consolidano il quinto posto il quinto posto in classifica. Prosegue invece il periodo nero della squadra di Paolo Bianco che, dopo undici giornate, continua a rimanere a secco di vittorie.

Nel post partita di Modena-Catanzaro il tecnico Vincenzo Vivarini ha commentato il successo dei giallorossi nell’anticipo di Serie B, come riportato da Numero Diez.

La partita è stata bella, ci aspettavamo questo tipo di pressione. Secondo me hanno provato ad aggredirci forte, ma abbiamo mentalizzato la partita d’andata e abbiamo fatto tesoro della loro pressione alta. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare e i ragazzi sono stati eccezionali, avendo la capacità di gestire il match e faccio i complimenti ai miei giocatori. Noi siamo venuti con l’idea di riscattare l’andata, in cui gli episodi avevano fatto la differenza. Abbiamo optato per un centrocampo di grande qualità, e riuscivamo a venir fuori dalle loro pressione e si apriva molto spazio tra le linee, dove Vandeputte e Iemmello hanno avuto tante palle pulite. Sono stati tutti bravi anche in costruzione, abbiamo lavorato con grande serenità.

Adesso avremo la Cremonese, ma da parte nostra dobbiamo andare avanti partita dopo partita e lavoriamo sempre per migliorarci. Abbiamo avuto delle difficoltà, ma ci hanno fatto crescere e possiamo giocarcela con tutti. Venivamo dalla sconfitta con il Como, dopo un primo tempo di livello assoluto e speriamo che da qui alla fine faremo sempre partite così”.