Lo stadio San Vito-Marulla di Cosenza domani, sabato 13 aprile, ospiterà la sfida valida per la trentatreesima giornata di Serie B tra Cosenza e Palermo. Nel confronto dell’andata, andato in scena lo scorso 22 settembre in occasione del sesto turno del campionato cadetto, i silani hanno espugnato lo stadio Renzo Barbera vincendo per 0-1 grazie al gol di Canotto. A poche giornate dalla fine della regular season entrambe le squadre hanno cambiato guida tecnica per cercare in questo sprint finale di riuscire a raggiungere i rispettivi obiettivi.

Tuttavia nè Viali, subentrato al posto di Caserta,Mignani, che ha preso il posto dell’esonerato Corini, sono a secco di vittoria finora. Il tecnico dei rossoblù, finora, ha collezionato solo un punto contro la Feralpisalò nel turno precedente, perdendo le altre due sfide precedenti contro Ternana e Brescia. Mentre l’allenatore dei siciliani al debutto ha pareggiato contro la Sampdoria per 2-2 davanti al pubblico di casa. Nella gara di domani il Cosenza proverà a sfruttare il fattore casalingo per cercare di ottenere la prima vittoria della seconda gestione Viali per cercare di allontanarsi dalla zona Play-out. Mentre i rosanero tenteranno il colpo in trasferta per tornare a casa con tre punti d’oro che potrebbero consentirli di scavalcare il Catanzaro in classifica, che questo turno affronterà il Modena allo stadio Piero Braglia, e riprendersi la quinta posizione.

Foto twitter account Serie B BKT

In conferenza stampa William Viali, tecnico del Cosenza, ha presentato il match valido per la trentatreesima giornata di Serie B contro al Palermo, come riportato da LaC news24.

Mi porto dietro grandi sensazioni da Piacenza e sono convinto che faremo una grande partita. Conteranno tanti aspetti. Stiamo vedendo che la classifica è relativa rispetto alla partita. Per noi è un match fondamentale da affrontare con intensità e qualità. Ho provato cose nuove per essere pronto a cambiare anche in partita. Difesa a tre? Chissà. Voca e Gyamfi hanno sostenuto un allenamento completo. Il primo ha avuto un problema intestinale, il secondo un fastidio muscolare, ma sono entrambi disponibili. Chi gioca al posto di Marras? Ho già scelto e sono molto sereno. Crespi come Nasti? Il parallelismo ci può stare, ma il percorso è differente. Nasti ebbe una crescita dettata dal tempo, Crespi invece lo alleno da un mese”.