La 30a giornata di Serie A è ricca di sfide molto interessanti. Il Napoli apre la giornata ospitando in casa l’Atalanta e poche ore più tardi la Juventus è attesa all’Olimpico contro la Lazio e il Milan al Franchi contro la Fiorentina. Un sabato dunque al cardiopalma per gli appassionati di calcio, ma c’è anche chi cerca di analizzare più nel profondo i momenti e gli interpreti delle varie squadre. Stefano Impallomeni, ai microfoni di TMW, commenta tre situazioni nello specifico, facendo però prima un sunto generale: “C’è l’incognita del dopo sosta e mancheranno dei big. Per il Napoli poi c’è l’incognita delle 12.30 con l’Atalanta. Sarà una partita indecifrabile. A Firenze invece si respirerà un’aria diversa per tante motivazioni. La Fiorentina è difficile che possa tradire e penso farà risultato”.

Foto twitter account Agenzia di Stampa ITALPRESS

Impallomeni prosegue: “Pioli? è un falso problema. Il Milan è ben allenato e credo abbia anche le motivazioni giuste per continuare. Non credo che qualcun altro avrebbe fatto meglio al suo posto. Pioli non è il problema. De Rossi? piace a tutti, si sta giocando alla grande la chance. Ha le idee chiare, si vede da come sta gestendo. Se si presenta un’altra squadra e gli offre un biennale, se la Roma non si fa avanti lui già sta altrove e non aspetta. Ed è anche giusto che faccia così. Io mi aspetto che a inizio maggio decidano. Con Tudor la Lazio credo possa scuotersi. Quando c’è un ingresso in corsa devi agire più sulla testa dei giocatori. Credo che Allegri sia affaticato da questo triennio. Deve convincere i giocatori e deve farlo vincendo. Deve convincersi anche lui poi che il calcio sta andando in una direzione differente”.