Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni dal Viola Park dove è stata allestita la camera ardente per dare l’ultimo saluto a Joe Barone, scomparso ieri dopo essere stato colpito da un malore domenica scorsa. 

Commisso, in lacrime, ha ricordato il dirigente viola e l’amico Joe con cui ha condiviso tutte le gioie della squadra viola da quando il club è passato dai Della Valle alla nuova proprietà italo-americana, il 6 giugno 2019. Ecco le sue parole, pronunciate con la voce rotta dal pianto, riportate da Sportmediaset

Barone ha lasciato tutto e la sua famiglia per venire qua, abbiamo fatto un grande centro sportivo, il Viola Park che non sarebbe mai esistito senza di lui. Joe lavorava tutto il giorno e ci sentivamo costantemente, almeno due volte al giorno, anche nella giornata in cui si è sentito male. Io posso solo ringraziare la sua famiglia per questo. Ricordatevi sempre di lui, rimarrà sempre con voi parte della Fiorentina. Joe non morirà mai, vivrà per sempre dentro ai nostri cuori”.

IL SALUTO DELLA SQUADRA

La squadra e il tecnico Vincenzo Italiano, dopo un saluto privato ieri sera all’arrivo del feretro, si sono recati alla camera ardente anche questa mattina. Presenti tra loro anche Milenkovic e Kayode che hanno avuto il permesso speciale di lasciare per qualche ora il ritiro delle loro Nazionali. 

I funerali si terranno a New York la prossima settimana e, stando a quanto ha fatto sapere il club viola, ci sará anche il Presidente della Figc Gabriele Gravina, già in America al seguito della Nazionale italiana.