Continua l’inesorabile debacle della Salernitana che, davanti al proprio pubblico, è uscita sconfitta nello scontro diretto contro il Lecce. A decidere la sfida dell’Arechi è stato lo sfortunato autogol di Gyomber al 17′ del primo tempo, che ha condanno la squadra campana ad un’ennesima delusione per i tifosi. Nelle ultime dieci partite, nonostante il cambio in panchina, il club granata ha totalizzato solo due punti con la classifica sempre più deficitaria. Lo spettro della retrocessione in Serie B, dopo due stagioni passate in massima serie, si fa sempre più concreto. I prossimi giorni saranno fondamentali per il futuro della squadra, e la sosta per gli impegni delle Nazionali servirà a trovare un equilibrio o un ennesimo ribaltone.

Foto twitter account Lega Serie A En


Ai microfoni di Dazn l’Amministratore delegato della Salernitana Maurizio Milan ha commentato amaramente la sconfitta nello scontro diretto contro il Lecce, come riportato da Calciomercato.com: “E’ l’ennesima sconfitta molto pesante. C’è delusione e rammarico. Soprattutto per una tifoseria che non ci ha mai abbondonato. La classifica è chiara e ora ci sono serie riflessioni in corso, ma sarà molto veloce. La partita ci ha detto tante cose, così come l’andamento della squadra dopo il mercato di gennaio che non ha rivitalizzato la squadra. Inoltre anche la scelta del ritiro non sembra sia servita, perché abbiamo visto una squadra sfilacciata. Ora parleremo io e il presidente Iervolino. Il fatto che non sia qui è già una prima risposta, faremo delle valutazioni a mente fredda già nelle prossime ore. È doveroso per la città, la tifoseria e per un club che ha investito molto. Ci sono molte riflessioni in corso”.