Allo stadio Eden Arena il Milan ha battuto nettamente lo Slavia Praga per 3-1. I rossoneri accedono abilmente ai quarti di finale con grande autorevolezza e col minimo sforzo. Eppure la prima occasione è stata dei padroni di casa, ma Maignan è stato abile a disinnescare il tiro avversario. Lo stesso portiere poi è stato costretto ad uscire dal campo a causa di un infortunio. Dal minuto 30 al minuto 52 i rossoneri sono stati padroni del campo: prima Pulisic, poi Theo Hernandez e poi Leao hanno trafitto Stanek. Nel secondo tempo lo Slavia Praga ha realizzato il gol della bandiera col neo entrato Jurasek. Domani ci saranno i sorteggi di Europa League con i rossoneri che saranno grandi protagonisti.

Foto twitter account Milan

Stefano Pioli ha analizzato la vittoria del Milan contro lo Slavia Praga e sul grande primo tempo realizzato dalla squadra rossonera, come ha riportato MilanNews: “Si muovono tanto, alzano tanto i terzini, come il Rennes con Borigeaud. L’avevamo preparata con Leao più punta e Musah-Theo sulla sinistra. In parità numerica sarebbe stata ugualmente non semplice. Forse non hanno un giocatore o due di livello tecnico altissimo, ma sono preparati. Qui la Roma ha perso 2-0″.

Il mister ha poi parlato di Leao: “Deve essere questo. Dipende da lui, parliamoci chiaro. Noi quello che dovevamo fare l’abbiamo fatto, ora dipende da lui: ha esperienza, qualità, potenza, Mi auguro che sia così forte mentalmente da avere questo approccio alla partita”.