Alle 18:00 all’Allianz Stadium è andata in scena Juventus-Atalanta. Una partita dal sapore di Champions League, visto che l’Atalanta di Gasperini vorrà continuare a recuperare terreno verso i bianconeri di Allegri. La Juventus è scesa in campo con Milik e Chiesa dal primo minuto, ma senza Dusan Vlahovic, assente per squalifica. Una partita che i bianconeri dovevano vincere per tornare al secondo posto e scavalcare il Milan di Pioli. Un match complicato, quello tra Juventus ed Atalanta, visto che i nerazzurri venivano dalla sconfitta contro il Bologna, ed una vittoria sarebbe stata importante.

Partita che fatica decollare nel primo, ma Koopmeiners trova il jolly dalla distanza e porta in vantaggio in bergamaschi, che chiudono la prima frazione 1-0. Secondo tempo che vede una Juventus più agguerrita, che trova il pareggio al 67esimo con Cambiaso dopo un bello scambio con McKennie. Bianconeri che passano anche il vantaggio con Milik, ma l’Atalanta non si arrende e sigla il 2-2 con il solito Koopmeiners.

Koopmeiners sblocca il match, 0-1 per i bergamaschi che chiudono in vantaggio il primo tempo

Partita che inizia a svegliarsi al 12esimo minuto con una bella accelerazione di Chiesa che serve Miretti in area. Il centrocampista di testa prova a battere Carnesecchi, ma il portiere nerazzurro si fa trovare pronto e respinge il tiro. Una partita tattica quella tra le due squadre, che non vogliono rischiare e di andare in svantaggio e di porre il fianco all’avversario: Juventus-Atalanta: 0-0.

Juventus-Atalanta
Foto ufficiale dal profilo X dell’Atalanta

Bianconeri che provano diversi accelerazioni, con poco risultato, mentre l’Atalanta non riesce a concretizzare quello che costruisce. Prima frazione di gara caratterizzata dal predominio delle due difese, che non fanno avvicinare in area di rigore gli attaccanti avversari. Tanti i tiri dalla distanza degli uomini di Allegri, che però non mettono in difficoltà Carnesecchi.

Foto ufficiale dal profilo X dell’Atalanta

Match che viene sbloccato dall’Atalanta di Gasperini che con un bello schema serve Koopmeiners che dalla distanza batte Szczesny e sblocca la partita al 35esimo: Juventus-Atalanta 0-1. Prima frazione di gara che termina con il vantaggio atalantino, una Juventus che non è riuscita ad essere pericolosa e che non ha dimostrato di poter fare male alla squadra di Gasperini.

Juventus 2 – Atalanta 2: Cambiaso e Milik la ribaltano, ma Koopmeiners mette il punto sul match

Una Juventus che è scesa in campo più convinta del primo tempo, ma la prima occasione bianconera non viene sfruttata da Chiesa, che davanti da Carnesecchi la manda fuori senza centrare lo specchio della porta. Nonostante gli attacchi della Juventus è l’Atalanta ad essere ancora pericolosa con Scamacca dalla distanza che impegna Szczesny che la mette in angolo.

Juventus-Atalanta

I diversi attacchi della Juventus hanno dato i frutti sperati. Grande accelerazione di Chiesa sulla sinistra, che trova un bello scambio con McKennie. Lo statunitense trova un grande assist dentro per Cambiaso, che batte Carnesecchi per l’1-1 dei bianconeri. Atalanta in bambola e Juventus che ne approfitta, nuovamente sull’asse Cambiaso-McKennie. Cross dell’esterno che trova l’americano, il quale appoggia perfettamente di petto per Milik, che non il sinistro trova il vantaggio bianconero al 70esimo: Juventus-Atalanta 2-1.

Dea che non rimane a guardare e si porta immediatamente sul 2-2 con un gran gol di Koopmeiners, imbeccato perfettamente, si trova davanti a Szczesny segnando il pareggio per i nerazzurri. Partita che termina in pareggio e Juventus che perde il secondo posto a favore del Milan. Ora la corsa alla qualificazione alla Champions League si sta facendo più complicata, e prosegue il periodo nero della squadra di Allegri.