julio sergio mourinho brasile

Julio Sergio, ex portiere brasiliano della Roma, rivela un interessante retroscena che coinvolge l’ormai ex allenatore della Roma, José Mourinho, in un’intervista a TV Play.

“La nazionalità dell’allenatore della nazionale brasiliana non mi interessa. Gli allenatori brasiliani hanno talento ma sono molto diversi da quelli europei. Ho chiesto personalmente a Mourinho se fosse interessato, ma mi ha risposto di no, almeno non in quel momento. Oggi non lo so. Con la Nazionale, invece, abbiamo perso quasi un anno a parlare di Ancelotti, al quale credo non abbiano fatto nemmeno una telefonata, perché ha rinnovato con il Real Madrid. L’organizzazione del calcio brasiliano è un problema perché abbiamo ancora i migliori giocatori, ma non li sviluppiamo come dovremmo”.

julio sergio mourinho brasile

Non dovesse arrivare Mourinho, l’obiettivo di Julio Sergio è di portare in Brasile un grande allenatore italiano...

“Sto lavorando per portare un grande allenatore italiano nel campionato brasiliano, perché credo che ne beneficerebbe l’intero sistema calcistico brasiliano dal punto di vista tattico. Purtroppo non abbiamo abbastanza soldi per Conte… Magari! Qualche tempo fa ho provato con il Vasco da Gama, ma ora sto provando con due proposte per il Botafogo”.

Julio Sergio parla anche di Totti...

“Non mi aspettavo che Totti fosse lontano dalla Roma, ma quando ho giocato con la proprietà americana, si percepiva già qualcosa. Ha fatto parte della storia del club e per me non è comprensibile che non sia coinvolto nella società. Tuttavia, sappiamo che ha attraversato un periodo particolare e poi ha scelto la sua strada dopo aver lasciato la Roma. Mi piacerebbe vederlo come manager, con me al suo fianco e De Rossi come allenatore!”