Allo stadio Via del Mare l’Inter ha vinto contro il Lecce per 4-0 grazie ad uno straordinario Lautaro Martinez. Il risultato realizzato dalla squadra neroazzurra è un ulteriore segnale per le avversarie per questa stagione. Nulla da fare per il club allenato D’Aversa che ha cercato con Piccoli di pungere la retroguardia meneghina senza fortuna. La prima azione del match è stata nei piedi di Almqvist, grazie ad un errore di Dimarco in fase di raccordo difensivo, ma l’attaccante ha sparato alto sopra la traversa. Altra azione dei giallorossi poco incisiva è stata registrata al minuto 13 con Piccoli su cross interessante di Rafia. Ma ad andare in vantaggio è stata l’Inter con Lautaro Martinez: l’argentino ha usufruito dell’ottimo lavoro di Asllani e ha trafitto Falcone. Centesimo gol in Serie A per il numero 10 rafforzando la leadership in classifica cannonieri. Al 22esimo Mkhitaryan ha trovato uno spiraglio per provare il tiro verso la porta del Lecce: pallone di poco fuori.

Foto Twitter account Inter

La reazione del Lecce è stata poco incisiva e poco ordinata: D’Aversa non ha ancora dato alla squadra quella tattica ideale per poter pungere la difesa neroazzurra. Al 32′ ci ha provato Gallo da posizione defilata, ma il tiro non è stato dei migliori. Questa è stata l’azione consensiva del primo tempo: maggiore precisione dell’Inter nei passaggi e nella fase di gestione della palla, anche se Bisseck spesso è andato in confusione. D’Aversa con molta probabilità nell’intervallo ha dato altre indicazioni al reparto offensivo.

Foto twitter account Serie A

La ripresa si è aperta con la sostituzione dell’arbitro: infatti Doveri ha subito un infortunio muscolare e al suo posto è entrato Baroni. La prima azione del secondo tempo è stata di Blin, ma il colpo di testa non è stato perfetto. La risposta dei nerazzurri guidati da Inzaghi è stata di Dimarco, ma Falcone ha respinto bene il tiro. Al 54′ l’Inter ha messo in chiaro le sue intenzioni sulle sorti di questa gara: Sanchez ha servito Frattesi che abilmente ha anticipato Baschirotto trafiggendo Falcone. Terzo gol in questa stagione in Serie A per il centrocampista ex Roma e Sassuolo. Ma la vena realizzativa dei neroazzurri è proseguita: al 57′ il numero 16 ha pescato Lautaro Martinez che a tu per tu col portiere del Lecce ha realizzato il 3-0.

Foto Twitter account Inter

Girandola di sostituzioni all’ora di gioco: per il Lecce fuori Touba, Sansone e Rafia per Gonzalez, Banda, esce Sansone e Kaba. L’Inter ha sostituito Asllani per Barella. I padroni di casa hanno avuto un sussulto con Piccoli dalla distanza e successivamente Banda. Entrambe le occasioni si sono spente nel fondo. La partita di Lautaro Martinez è finita al 65′ così come quella di Mkhitaryan. Al loro posto sono entrati Arnautovic e Klaassen. Alla festa dell’Inter poco prima del minuto 70 si è unito anche De Vrij che con un bel colpo di testa ha battuto Falcone per lo 0-4.

Foto Twitter account Inter

Altra girandola di sostituzioni: D’Aversa ha inserito Oudin per Almqvist, mentre Inzaghi ha messo in campo Buchanan per Dimarco e Akinsanmiro per Frattesi. Verso il 90esimo Dumfries da posizione ideale ha sprecato la palla del 5-0. I minuti finali della partita sono stati scarichi senza troppa frenesia. Infatti le due rose hanno traccheggiato a centrocampo con il Lecce che ha cercato di trovare il gol della bandiera senza fortuna.