La Roma si giocherà domani il passaggio alle fasi conclusive di Europa League contro il Feyenoord. All’andata i giallorossi hanno pareggiato 1-1 in Olanda, ma domani all’Olimpico il clima sarà favorevole ai capitolini. Contro la compagine olandese sarà necessario dimostrare di avere abilità sottoporta più precise e soprattutto gli attaccanti dovranno essere più freddi nel battere a rete. Il Feyenoord è una squadra rocciosa che può far male: in Eredivisie è in seconda posizione dietro solo al PSV Eindhoven e il ruolino di punti nelle ultime 5 partite è di tutto rispetto. I giallorossi hanno quindi la voglia di proseguire il percorso europeo e magari provare a replicare quanto d buono realizzato la scorsa stagione quando solo il Siviglia ha fermato la compagine italiana.

Foto twitter account Inter

Daniele De Rossi ha presentato la sfida di ritorno di Europa League tra la Roma e il Feyenoord, come ha riportato Il Corriere dello Sport: “Se preoccupa la difesa? Il clean sheet racconta solo parte della storia. A Frosinone ad esempio meritavamo di prenderlo il gol. Per me quella è una serata in cui hai subito troppo. Con l’Inter, nel primo tempo, abbiamo giocato meglio. Io non chiedo un gioco ultraoffensivo, dobbiamo essere equilibrati. Dobbiamo essere precisi quando abbiamo palla e soprattutto molto attenti dietro, il Feyenoord è una squadra che segna. Dybala e Lukaku? Abbiamo bisogno di tutti i giocatori. Ci sono esempi di squadre con grandi giocatori che cercano di prendere per mano la squadra, ma succede anche il contrario. A me non interessa la giocata ad effetto ma che passiamo il turno. Mi interessa che siano dentro alla partita