L’edizione 2024/25 della UEFA Champions League seguirà un nuovo format. Per garantire che il nuovo torneo offra il meglio a club, giocatori e tifosi, la UEFA ha basato la sua progettazione su ampie consultazioni con le principali parti interessate della comunità calcistica europea. Il formato finale, l’elenco di accesso e il calendario delle competizioni europee per club sono stati approvati il ​​10 maggio 2022, in seguito alla decisione della UEFA del 19 aprile 2021 di introdurre un nuovo sistema di competizioni.

Il cambiamento fondamentale nelle riforme annunciate dal Comitato Esecutivo UEFA è l’abbandono dell’attuale sistema della fase a gironi. L’attuale fase a gironi della Champions League prevede 32 partecipanti divise in otto gironi da quattro. Dalla stagione 2024/25, 36 club parteciperanno alla fase a gironi della Champions League, dando ad altre quattro squadre la possibilità di competere contro i migliori club d’Europa. Questi 36 club parteciperanno a un campionato unico in cui tutti i 36 club concorrenti saranno classificati insieme.

Foto twitter account Inter

Con il nuovo formato, le squadre giocheranno otto partite nella nuova fase di campionato (ex fase a gironi). Non affronteranno più tre avversarie due volte – in casa e in trasferta – ma affronteranno invece otto squadre diverse, giocando metà delle partite in casa e metà in trasferta. Per determinare gli otto diversi avversari, le squadre saranno inizialmente classificate in quattro fasce. Ogni squadra verrà quindi sorteggiata per affrontare due avversari da ciascuna di queste fasce, giocando una partita contro una squadra di ciascuna fascia in casa e una in trasferta. Ciò dà l’opportunità ai club di mettersi alla prova contro una gamma più ampia di avversari e aumenta la prospettiva per i tifosi di vedere le migliori squadre scontrarsi più spesso e prima nella competizione. Il risultato sarà anche partite più competitive per tutti i club su tutta la linea.

fonte foto account Twitter SS Lazio

La base della lista di accesso rimarrà la stessa della stagione in corso, e i quattro posti aggiuntivi disponibili nel 2024/25 saranno assegnati come segue:

Primo posto: andrà al club classificato al terzo posto nel campionato dell’associazione e al quinto posto nella lista di accesso, determinata dal coefficiente di classificazione per club dell’associazione UEFA.

Fascia due: questo posto verrà assegnato a un campione nazionale estendendo da quattro a cinque il numero di club che si qualificano attraverso il percorso Campioni del processo di qualificazione della competizione, che consisterà in quattro turni di qualificazione.

Posti tre e quattro: questi posti andranno alle federazioni con le migliori prestazioni collettive dei loro club nella stagione precedente. Queste due federazioni guadagneranno ciascuna un posto automatico nella fase a leghe (“European Performance Spot”) per il club che si è classificato al secondo posto nel loro campionato nazionale dietro ai club che si sono già qualificati direttamente per la fase a leghe.