Allo Stadio Giuseppe Meazza l’Inter ha vinto l’andata di Champions League contro l’Atletico Madrid grazie al gol di Arnautovic. Prima del fischio d’inizio è stato realizzato un minuto di silenzio per ricordare Brehme morto a causa di un arresto cardiaco. La prima azione del match è stata dei neroazzurri con Thuram, ma pallone non indirizzato al meglio dall’attaccante. La risposta dell’Atletico Madrid è stata nei piedi di Llorente e Griezmann, ma la difesa ha respinto le offensive. Pressing asfissiante in questa parte di gara per gli spagnoli e Lino si è fatto notare per un pericoloso tiro dalla distanza. La risposta a questa offensiva è stata di Lautaro Martinez, ma il suo tiro non è stato preciso e deviato da Witsel e poi da Molina. Questa prima parte di gara è stata molto dinamica con l’Inter e l’Atletico Madrid che si sono studiati per lunghi tratti provando a scaldare i motori del match.

Foto twitter account Inter

Al 26′ verticalizzazione di Dimarco per Mkhitaryan, ma abile è stata la respinta da parte di Hermoso. 6 minuti più tardi ci ha riprovato Lautaro Martinez su sponda di Thuram ma il pallone è finito sopra la traversa. Ancora l’argentino protagonista in questo finale di primo tempo: il numero 10 ha cercato di trafiggere Oblak in un primo tentativo senza però riuscirci e poco dopo Gimenez ha salvato in angolo. L’ultima azione di questi primi 45 minuti è stata sempre dei padroni di casa ma questa volta con Thuram: tiro centrale e facilmente parabile da parte di Oblak. L’Atletico Madrid in questa prima parte di gara ha avuto una grande occasione, mentre l’Inter ne ha avute almeno 2. Con molta probabilità sia Inzaghi che Simeone cercheranno di spronare al meglio i loro giocatori.

Foto twitter account Inter

La ripresa del match di Champions League si è aperta con due cambi, uno per parte: fuori Thuram per infortunio e dentro Arnautovic, mentre Gimenez ha dato il posto a Savic. Ed è proprio l’austriaco dei neroazzurri che ha avuto 2 nitide occasioni per andare in vantaggio: la prima quando su un cross di Dimarco non ha concluso al meglio, la seconda quando Barella ha dato l’assist ideale, ma il numero 8 ha sprecato tutto. Altro cambio per Simeone: fuori Saul, dentro Morata. Ci ha provato l’Atletico Madrid con Lino, ma palla sul fondo. Poco dopo l’ora di gioco clamorosa azione da gol sprecata ancora da Arnautovic che da ottima posizione ha sprecato clamorosamente.

Foto twitter account Inter

Ancora ottimo dialogo tra Barella e Arnautovic, ma ancora una volta l’ex attaccante del Bologna ha sprecato di pochissimo. Duplice sostituzione per l’Inter: fuori Darmian per Dimarco e Carlos Augusto per Dumfries e infine Mkhitaryan per Frattesi. Simeone ha inserito Barrios per Molina fuori Hermoso e dentro Reinildo. Ma è sempre l’Inter ad avere il possesso palla con Arnautovic che ha sprecato ancora la palla del vantaggio. Ma la caparbietà dell’attaccante è stata premiata al minuto 80 quando Frattesi ha lanciato Lautaro Martinez e di prima intenzione ha calciato verso Oblak. Dalla respinta Arnautovic ha messo in rete per la gioia dei tifosi

Foto twitter account Inter

Poco prima della rete Simeone ha sostituito Griezman per Correa. L’Atletico Madrid ci ha provato in due occasioni nei minuti finali: prima Lino e poi Morata hanno sprecato la palla del pari. Poco prima del 90 Inzaghi ha tolto Lautaro Martinez per Correa. Nel finale di partita nulla de segnalare. Una bella vittoria questa per l’Inter che ha trovato il gol vittoria con Arnautovic. Simeone le ha provate tutte a mettere pressione alla squadra neroazzurra senza però riuscirci. Il 13 marzo ci sarà il ritorno in Spagna