Sassuolo Dionisi

Secondo la “Gazzetta dello Sport”, il Sassuolo ha deciso di non esonerare Alessio Dionisi. La partita contro il Torino poteva essere la sua partita d’addio, ma il pareggio per 1-1, con i gol di Pinamonti e Zapata, gli permetterà di continuare almeno per un’altra partita.

Per ora le cose non cambiano e le prossime mosse saranno decise sul campo: nel prossimo turno, il Sassuolo affronterà la squadra attualmente più in forma, insieme all’Inter, ovvero l’Atalanta, guidata da Gian Piero Gasperini. Contro il Torino i neroverdi hanno mostrato qualche segno di miglioramento e dopo la trasferta di Bergamo arriverà il momento della verità: Empoli, partita recuperata con Napoli, Verona, Frosinone, Roma, Udinese, Salernitana.

sassuolo grosso
Foto sito Lione

Se va via Dionisi, chi può sedersi sulla panchina del Sassuolo?

Sullo sfondo incombe sempre l’ombra di Fabio Grosso, l’allenatore attualmente libero dopo la tumultuosa esperienza in Francia con l’Olympique Lione. Il campione del mondo ha già avuto contatti con la dirigenza del Sassuolo, chiarendo che non avrebbe firmato un contratto solo fino a giugno, ma almeno fino alla fine della stagione 2024/25, per poter sviluppare un progetto più ampio. Grosso, infatti, non sarebbe disposto ad accettare la panchina del Sassuolo solo per portare la squadra fino alla prossima estate.