lotito lazio bayern

Claudio Lotito ha parlato oggi a “Il Messaggero” della situazione interna alla Lazio, parlando anche della posizione di Maurizio Sarri e del prossimo mercato dei trasferimenti. La vittoria contro il Cagliari ha diradato alcune delle nubi apparse su Formello. La corsa alla Champions League è ripartita, anche se le crepe all’interno della squadra biancoceleste non sono ancora del tutto sanate. Ecco le sue parole.

Lotito e la posizione di Sarri sulla panchina della Lazio:
“Io sono il presidente e non mi sembra che il proprietario intervenga negli altri club. Ho dato piena autorità al mio direttore sportivo, Fabiani, e lui ha trasmesso il mio messaggio. Non ho mai pensato di licenziare Sarri e i giocatori sanno che mi comporto bene se loro fanno lo stesso. Ora non ci sono più scuse. Abbiamo superato il primo test, ma abbiamo bisogno della stessa unità di intenti fino a giugno”.

Sarri Lazio Lotito

L’umore della sua Lazio dopo la vittoria di Cagliari:
“È tornata la calma. C’è stato un chiarimento nello spogliatoio e d’ora in poi spero di vedere lo stesso senso di appartenenza fino alla fine della stagione. Tutti devono correre come a Cagliari perché siamo forti e dobbiamo lottare insieme per riprenderci la Champions League”.

Sulle vendite estive…
“Stanno tutti bene alla Lazio, talvolta anche troppo”.